Daniele Bracciali radiato a vita per match fixing!

Share

E' una autentica mazzata quella che ha colpito il tennista aretino.

Mano pesantissima con Daniele Bracciali è stato radiato a vita e multato di 250.000 dollari (circa 220.000 euro): il toscano è stato ritenuto colpevole di aver truccato alcuni incontri.

Michael Schumacher compirà 50 anni: spunta un'intervista inedita
Il pilota svela poi alcuni dei suoi segreti: "La chiave del successo però è volersi migliorare sempre". Il talento è molto importante nelle corse , come in ogni altro sport, ma è qualcosa che si sviluppa.

Walter Nudo shock: "Non potevo renderla madre…"
L'attore, ormai soprannominato il Guru del Grande Fratello Vip , in questi giorni è riuscito a conquistare il pubblico. Ma i soldi non bastavano mai e allora poteva capitare che mi arrangiassi facendo la cameriera " - Specifica la donna.

Michelle Hunziker su Sanremo: " Se dovessero chiamarmi, io ci sono"
Nonostante sia una donna del mondo dello spettacolo riesce a mettere insieme tutti gli impegni sia lavorativi che familiari. Michelle Hunziker è uno dei volti più amati della televisione italiana, su questo non c'è dubbio.

Bracciali è stato giudicato da Richard McLaren, ufficiale dell'Anticorruzione nell'ambito di un'indagine aperta dalla Tennis Integrity Unit, fondata dal Grand Slam Board, dalla Federazione Internazionale (Itf), dall'Atp e dalla Wta. A Bracciali - si legge sulla 'Gazzetta dello Sport' - è stato inoltre imputato d'aver facilitato un giro di scommesse in relazione a quegli incontri. Radiazione totale dunque da eventi organizzati dall'ATP a cui non potrà partecipare nemmeno come spettatore. Starace, che si è ritirato da tempo, è stato condannato con una sentenza separata. I due erano già stati puniti dalla Federtennis (Bracciali stop di 12 mesi, Starace poi assolto). Dura sanzione anche per Potito Starace, ora ritiratosi, che è stato squalificato per dieci anni da ogni attività legata al tennis oltre ad avere una ammenda di 100mila dollari. Entrambi gli atleti, assolti in secondo grado dalla giustizia italiana, potranno fare appello alla Corte Arbitrale per lo Sport.

Share