Motomondiale: dal 2019 due sessioni di qualifica anche in Moto2 e Moto3

Share

Novità all'orizzonte per il 2019 in Moto2 e Moto3. La decisione è stata presa dopo un'incontro a Valencia tra Ezpeleta (DORNA), Duparc (FIM), Poncharal (IRTA) e Tsubouchi (MSMA) e ha l'obiettivo di ridurre i 'trenini' tipici che si formano sopratutto nella classe cadetta sul finale delle qualifiche.

Читайте также: Cremonini canta "Marmellata #25". E spunta Robi Baggio

La sessione verrà quindi spezzata in due (Q1 e Q2) con accesso diretto alla Q2 per i 14 piloti più veloci nella combinata delle libere (tre sessioni) e Q1 che metterà in palio quattro posti per la Q2. Le due qualifiche dureranno 15 minuti e ai piloti che arrivano dalla Q1 sarà permesso usare, nel corso delle due sessioni, una gomma posteriore extra a mescola soft. Lo notiamo già in MotoGP, con i rider che si impegnano nelle Prove Libere per essere in top 10 ed evitare di partire da una Q1 a volte insidiosa. Il format può rendere più interessante la lotta nel weekend anche per due categorie inferiori del Motomondiale.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share