Il Re Leone: il trailer ITALIANO del live-action

Share

Diretto da Jon Favreau ("l Libro della Giungla", il film Marvel "Iron Man"), il film è realizzato con tecniche cinematografiche all'avanguardia per dare nuova vita ai celebri e amati personaggi.

Sebbene non ci siano, ovviamente, ancora notizie sui doppiatori italiani, per quel che riguarda la versione originale ci saranno diverse personalità di spessore, in primis James Earl Jones, che già all'epoca fu la voce originale di Mufasa, ritornerà nell'amatissimo ruolo.

Il film di Favreau, ricordiamo, uscirà nelle sale statunitensi il 19 luglio del 2019, mentre dalle nostre parti giungerà ad agosto. Il Re Leone vedrà nuova luce in una versione animata splendidamente da Disney. Un seguito giocoso che si distacca dalla trama del film originale incentrato sulla fuga del piccolo Simba, incolpato dallo zio della morte del padre, re Mufasa, ucciso invece proprio dal fratello Scar con l'intento di impossessarsi del trono destinato al piccolo leoncino.

Le tappe verso le procedura d'infrazione
D'altronde i segnali in sede parlamentare confermano che l'accordo di potere fra Lega-M5s è è ormai profondamente logorato". Al termine della riunione del collegio dei commissari è stato emesso il verdetto, in parte nelle previsioni.

Finanze a rischio, Olanda e Austria chiedono procedure d’infrazione contro l’Italia
Il 22 gennaio l'Eurogruppo approverà la proposta e aprirà ufficialmente la procedura d'infrazione contro l'Italia e contro la sua manovra .

Di Maio e la replica a Boeri su "quota 100": "Basta allarmismi"
Indicizzazione: Dal raffreddamento dell'indicizzazione arriveranno invece circa 300 milioni l'anno. La misura sarà inserita nel provvedimento sul riordino delle pensioni annunciato dal governo.

Il re leone del 1994 è uno dei più grandi successi nella storia della Disney (terzo maggiore incasso dopo Frozen e Zootropolis) e del cinema d'animazione (al nono posto), ed è stato anche il maggiore incasso dell'anno in tutto il mondo con poco meno di un miliardo di dollari (968,8 milioni).

La regia è stata affidata a Jon Favreau e la colonna sonora è stata composta da Hans Zimmer con le canzoni di Elton John e Tim Rice. C'è anche una serie tv successiva, The Lion Guard (2016), annunciata dal tvmovie Il ritorno del ruggito (2015), che ha per protagonista Kion, il secondo figlio di Simba e Nala.

È curiosa la scelta che sta facendo Disney in questi anni: rifare tutti i classici d'animazione di successo trasformandoli in live action, da La bella e la bestia e Cenerentola a Dumbo.

Share