Tv: arriva ‘L’amica geniale’, grande scommessa di Rai1

Share

La loro amicizia, raccontata da Elena Ferrante in un romanzo diversi anni più tardi, comincia proprio con una storia di bambole perdute, gettate in una cantina buia.

Elena Ferrante, per mantenere il mistero che avvolge la sua identità, ha contribuito alla realizzazione del lavoro via email, e con suggerimenti anche sul cast artistico e sullo stesso regista.

Per il direttore di Rai1, Angelo Teodoli, 'L'amica geniale' è "la sintesi del progetto che ha portato al cambiamento di Rai1, dove accanto a prodotti pop sono stati messi programmi di qualità altissima". Circostanza che spinge l'amica Elena a ripercorrere la storia che le ha unite fin dall'infanzia in un rione popolare di Napoli negli anni '50.

La serie mescola in sé politica e sentimento, temi che Costanzo ha apprezzato particolarmente. Presto è arrivato poi il coinvolgimento di HBO, già partner di Wildside in The Young Pope di Sorrentino, come ha sottolineato un altro dei produttore, Lorenzo Mieli di Wildside. E anche alla collaborazione con la Wildside "che ha funzionato molto bene e della quale sono contento". Un tentativo che sembra riuscito, a giudicare dai primi tre episodi che abbiamo avuto modo di vedere, per diminuire finalmente l'enorme gap fra la serialità delle tv termatiche e quella della RAI, e "portare il pubblico generalista in un territorio più alto e di linguaggio nuovo".

Fabrizio Corona e Asia Argento, famiglia allargata: eccoli con Carlos Maria
L'incontro sarebbe avvenuto nel corso del fine settimana trascorso da Asia in casa Corona . La didascalia è una dedica davvero commovente: "L'amore incondizionato".

Governo battuto: passa l'emendamento sul peculato
Uguale schiarita sembrava illuminare la navigazione parlamentare del ddl Bonafede sull'anticorruzione. Grillini e leghisti votano insieme a voto segreto sulla norma che depotenzia il reato di peculato .

Musica: Laura Pausini trionfa ai Latin Grammy Awards 2
L'artista romagnola ha convinto la giuria grazie a Hazte sentir , versione spagnola dell'ultimo disco Fatti sentire . E non è mancato un momento di commozione dopo la premiazione: "Italia, abbiamo vinto ".

"Ho cercato di prediligere il racconto assecondandone svolte e movimenti dei personaggi - spiega Saverio Costanzo".

In maniera del tutto virale, le storie raccontante dalla Ferrante hanno un successo incredibile non solo in Italia ma anche all'estero, tanto che anche l'ex first lady americana, Hillary Clinton, ha riferito di essere una fan dell'autrice. Tra i curiosi, spunta anche Claudio Gatti, giornalista de Il Sole 24 Ore, il quale ha realizzato una vera e propria inchiesta per scoprire chi si cela dietro il misterioso pseudonimo.

Saverio Costanzo, regista della serie Rai "L'amica geniale" tratta dai romanzi di Elena Ferrante, ha oggi annunciato che ci sarà una seconda stagione e che le riprese inizieranno nel marzo del 2019.

Sono cresciuto e diventato persona in mezzo alle femmine, alcune anche faticose, e da lettore, mi sono subito identificato nei personaggi, dimenticando completamente il mio genere sessuale. Costanzo ha poi aggiunto: "Leggendo il romanzo mi sono sentito come un bambino sulle montagne russe, e questo rapporto molto fisico che Ferrante stabilisce con il lettore è quello che ogni regista prova a fare con lo spettatore". In onda su Raiuno da martedì 27 novembre in prima serata.

Share