Premier spagnolo: c'è intesa su Gibilterra, voterò a favore Brexit

Share

Ma la bozza di accordo su Brexit non prevede negoziati bilaterali fra Gran Bretagna e Spagna, bensì fra Gran Bretagna e Ue nel suo insieme, e non è affatto chiaro che Londra sia intenzionata ad accettare il principio di negoziare la questione sul piano bilaterale.

Nella bozza della dichiarazione politica congiunta sulla Brexit e il futuro politico Ue-Gb, che ha avuto luce verde a livello di negoziatori, non si trova traccia della questione di Gibilterra, sollevata dalla Spagna, né quello sui diritti della pesca, sollevata dalla Francia. Gibilterra è territorio autonomo della corona britannica rivendicato storicamente (invano) dalla Spagna. La relazione futura, afferma la bozza, "sarà radicata nei valori e negli interessi che l'Unione e il Regno Unito condividono".

E ieri il premier spagnolo, Pedro Sanchez, avvertiva che "senza novità su Gibilterra" porrà il veto. E Londra fa buon viso a cattivo gioco. Purtroppo, però, nel testo approvato la settimana scorsa dai ministri inglesi e in fase di approvazione (ora dubbia) anche dell'Unione, non è specificato nulla al riguardo, il che potrebbe porre un problema in futuro e cioè che ogni disposizione riguardante la rocca, comprese quelle fiscali, sarà intesa nel più ampio panorama dei colloqui Ue-Uk e non in quelli privati tra le due nazioni.

"Sesso a tre", Jane Alexander dà scandalo al grande fratello vip
Domani, lunedì 19 novembre , in prima serata su Canale 5 , nuovo appuntamento con il " Grande Fratello Vip ". Infatti la popolare regista della serie web The Lady ha avvicinato l'attrice con la volontà di confrontarsi.

Migranti, anche la Svizzera li porta in Italia. Salvini: verificheremo
Nel servizio si parla di centinaia di riammissioni "semplificate" ogni mese, un migliaio addirittura nell'ultima estate. Gli episodi sarebbero molteplici, di notte o nei week end, quando gli uffici per le identificazioni sono chiusi.

GfVip, le anticipazioni: Donatella si separano, ecco chi sarà il primo finalista
Mediaset conferma che l'ultima puntata sarà quella del 10 dicembre e smentisce che ne fosse stata mai pensata una diversa. Ci ho pensato dopo alle conseguenze, ero troppo concentrato su di me per risolvere delle cose che dovevo capire.

Il compromesso verrà discusso domani dal Consiglio Europeo, e quasi sicuramente verrà accettato dai leader degli altri 26 paesi dell'UE. L'intesa raggiunta fra Londra e Madrid rimuove le obiezioni spagnole, senza dover riaprire le discussioni generali.

Per alcuni giorni, la Rocca di Gibilterra è stata l'ultima spada di Damocle sulla testa della Brexit.

"Durante questi negoziati, nessuno ha voluto sconfiggere nessuno - ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk, linkando il comunicato in vista del vertice straordinario di domani - Tutti cercavamo un accordo buono e giusto. Anche se non c'è nulla di cui essere felici".

Share