Sequestrati i beni della Sampdoria: sono sei gli indagati

Share

Il presidente della società blucerchiata, Massimo Ferrero, è coinvolto in una indagine del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria, che riguarda anche altre persone.

In particolare, sono state sottoposte a sequestro disponibilità finanziarie riferibili agli indagati nonché un immobile residenziale di pregio a Firenze, in via dei Renai. La Sampdoria Calcio è destinataria di un sequestro per un importo di oltre 200 mila euro.

I reati ipotizzati, a vario titolo, sarebbero quelli di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, appropriazione indebita, truffa, autoriciclaggio ed impiego di denaro di provenienza illecita.

Il derby della lanterna termina 1-1 a Quagliarella risponde Piatek
Siamo stati perfetti nel fare quanto preparato in settimana, aggredendoli alti nel gioco diretto e l'abbiamo fatto molto bene. Da quando sono arrivato abbiamo avuto un calendario difficilissimo, dimostrando grandi margini di miglioramento.

Sergio Ramos positivo all’antidoping dopo la finale con la Juve
Cardiff , giugno 2017: ho ricevuto un normale trattamento da parte dello staff medico, effettuato dai medici del club . I miei avvocati stanno considerando ulteriori azioni per tutelare il mio onore e la mia reputazione ".

Usa chiedono agli alleati di boicottare la Huawei per rischi alla sicurezza
La campagna di sensibilizzazione USA contro Huawei in Italia non è l'unica: vengono citate operazioni simili anche in Germania e Giappone.

Le indagini svolte dai militari del nucleo speciale hanno consentito di individuare alcune ipotesi di distrazione dalle casse della società calcistica per un importo di circa 1,2 milioni di euro, parte del corrispettivo ottenuto dalla cessione nell'estate del 2015 del calciatore Pedro Obiang al West Ham, attraverso l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti emesse da altra società riconducibile a Massimo Ferrero, benchè formalmente amministrata da altra persona.

Le indagini sono partite dall'analisi di una serie di transazioni finanziarie anomale da parte delle società del gruppo Ferrero. Buona parte di queste somme sono state impiegate per acquistare un immobile di pregio a Firenze. Simulando l'esistenza di rapporti di lavoro subordinato con 5 società del gruppo, si sono conclusi 5 distinti accordi transattivi, con percezione indebita pari a 500mila euro, ovvero 100mila per ciascuna delle società coinvolte.

"In merito alle notizie pubblicate dagli organi di stampa nella giornata odierna, il CdA di U.C. Sampdoria precisa che si tratta degli stessi fatti di cui al comunicato del 3 luglio 2017 ed è sicuro della correttezza del proprio operato, altrettanto fiducioso rispetto al lavoro della Magistratura" si legge sul sito ufficiale del club genovese. La Guardia di Finanza sta dunque eseguendo un decreto di sequestro nei confronti del presidente. I contatti con la Procura di Roma sono già avviati.

Share