Manovra, nuovo congedo di maternità: si potrà lavorare fino al parto

Condividere

In definitiva, la donna potrà scegliere se usufruire del congedo prima della nascita del bambino oppure dopo, ma spetterà comunque al medico dare il proprio parere sull'eventuale prolungamento dell'attività lavorativa fino al parto. E' questo uno degli emendamenti approvati in commissione Bilancio alla Camera, che ieri ha concluso i lavori e dato mandato ai relatori, Silvana Comaroli e Raphael Raduzzi, di riferire in Aula su un maxiemendamento.

Nel testo si spiega che "è riconosciuta alle lavoratrici la facoltà di astenersi dal lavoro esclusivamente dopo l'evento del parto entro i cinque mesi successivi allo stesso, a condizione che il medico specialista del Servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato e il medico competente ai fini della prevenzione e tutela della salute nei luoghi di lavoro attestino che tale opzione non arrechi pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro".

Tra le novità anche il bonus asili nido, che sale da 1.000 a 1.500 euro annui mentre viene esteso fino al 2021 il bonus per l'iscrizione agli asili nido pubblici o privati.

Sully, il cane che non abbandona Bush padre
Ora Sully tornerà all'asspociazione America's VetDogs, che ha sede a New York, e lì trascorrerà le feste di fine anno. D'altra parte, tra i due si era creata una perfetta sintonia, proprio come l'ex presidente George H.W.

Uefa: sì a una terza competizione per club dal 2021
La vincitrice della nuova competizione avrà accesso alla UEFA Europa League per la stagione successiva . In tutto, 141 partite spalmate su 15 settimane, esattamente come l'ex Coppa Uefa .

Addio all'attore Ennio Fantastichini: era malato di leucemia
Ma l'attore rimane nel cinema italiano con le stigmate del perfetto coprotagonista: un caratterista come non ce ne sono più. Tra i due film di Ozpetek interpreta nel 2008 il film 'Fortapa'sc' di Marco Risi.

I papà, invece, avranno diritto a 5 giorni di congedo per la nascita dei figli.

Un altro emendamento alla manovra approvato in commissione prevede che, nel 2019, il congedo obbligatorio per i papà salga a cinque giorni, rispetto ai quattro attuali.

Condividere