Manovra, nuovo congedo di maternità: si potrà lavorare fino al parto

Share

In definitiva, la donna potrà scegliere se usufruire del congedo prima della nascita del bambino oppure dopo, ma spetterà comunque al medico dare il proprio parere sull'eventuale prolungamento dell'attività lavorativa fino al parto. E' questo uno degli emendamenti approvati in commissione Bilancio alla Camera, che ieri ha concluso i lavori e dato mandato ai relatori, Silvana Comaroli e Raphael Raduzzi, di riferire in Aula su un maxiemendamento.

Nel testo si spiega che "è riconosciuta alle lavoratrici la facoltà di astenersi dal lavoro esclusivamente dopo l'evento del parto entro i cinque mesi successivi allo stesso, a condizione che il medico specialista del Servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato e il medico competente ai fini della prevenzione e tutela della salute nei luoghi di lavoro attestino che tale opzione non arrechi pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro".

Tra le novità anche il bonus asili nido, che sale da 1.000 a 1.500 euro annui mentre viene esteso fino al 2021 il bonus per l'iscrizione agli asili nido pubblici o privati.

M5S: Renzi, Di Maio spieghi perché ha fatto da prestanome al padre
Miceli, avvocato e membro della commissione Antimafia, ha ricostruito i passaggi dalla ditta del padre del vicepresidente del Consiglio, Antonio Di Maio , alla madre.

La grande convention degli imprenditori Si Tav
Saranno oltre una dozzina le associazioni imprenditoriali ( Confcommercio e Confindustria in testa) a partecipare all'incontro. È da qui che partirà il dibattito, con l'auspicio che presto il governo possa riaprire i cantieri della Torino-Lione.

Tasso disoccupazione ottobre su al 10,6%
Leggendo il rapporto Istat si può notare come la disoccupazione giovanile sia aumentata, seppur lievemente, attestandosi al 32,5%. Il tasso di occupazione in questa fascia centrale perde 0,1 punti sul mese e avanza di 0,3 punti sull'anno fissandosi al 73,5%.

I papà, invece, avranno diritto a 5 giorni di congedo per la nascita dei figli.

Un altro emendamento alla manovra approvato in commissione prevede che, nel 2019, il congedo obbligatorio per i papà salga a cinque giorni, rispetto ai quattro attuali.

Share