Genoa, parla Perinetti: "Usciremo da questo momento negativo. Juric? Abbiamo riflettuto e…"

Share

La parola passa poi a mister Jurić, che cita l'ultima prestazione dei rossoblu: "La Sampdoria ha fatto una difesa alta e noi abbiamo studiato come attaccarli".

"La loro principale caratteristica è la forza fisica, in questo senso sono devastanti". Sono stati discontinui, ma restano una squadra forte. La squadra da tempo si sta esprimento a buoni livelli. "È una partita importante, ma non è decisiva". Oggi abbiamo preso due gol paradossali, il secondo addirittura a tempo scaduto. Se la vedranno ora con il Genoa, fresco di pareggio nel derby.

Ho però fiducia nella squadra. "Lo abbiamo fatto nel derby e lo faremo anche contro il Torino, nel corso della stessa partita sappiamo scegliere cosa è più opportuno fare". Noi al pressing offensivo alterniamo, in alcuni momenti della partita, lo stare volutamente più bassi. "Mai avuto dubbi su di lui - dice Juric - e non l'avevo visto bloccato, anzi è cresciuto".

Amazon: spedizione standard gratuita per tutti fino al 5 Dicembre
Per accedere alla promozione non si dovrà far altro che utilizzare il codice promozionale RICEVIGRATIS al momento del pagamento. Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018 : sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

G20 di Buenos Aires: c'è l'accordo, ma resta divisione sul clima
Scompare dunque il riferimento alla lotta contro il protezionismo che ancora c'era al G20 di Amburgo (Germania) dello scorso anno. La tregua commerciale concordata a Buenos Aires durerà 90 giorni durante i quali Stati Uniti e Cina proseguiranno i negoziati .

Spalletti: "Lautaro non ha bisogno di protezione, Perisic e Nainggolan sono sereni"
Poi se hai a che fare con una squadra di campioni come il Tottenham possono sterzare e prendere il vantaggio in qualsiasi momento. Ci aspetta una gara difficilissima, anche perché la classifica non descrive al meglio il loro gioco e il loro passato.

Mazzarri si è ripreso dal malore della settimana precedente e ha ripreso il suo posto sulla panchina del Torino.

"Possibile, ma non scontato". C'è anche da sottolineare che i genoani hanno affrontato recentemente Milan e Inter entrambe a San Siro e Napoli in casa, in una partita persa in maniera rocambolesca. In totale il suo score da tecnico del Genoa è di 41 punti conquistati in 51 partite disputate, con una media a gara di 0,8 punti che, se proiettata nell'arco di un campionato porterebbe un risultato finale di 30,5 punti totali, dunque una classifica da retrocessione.

Share