Tragedia al concerto di Sfera Ebbasta, 6 morti

Share

Una tragedia che poteva e doveva essere evitata, quella accaduta ieri notte prima del live del trapper Sfera Ebbasta a Corinaldo, in provincia di Ancona. Forse per la dispersione di una sostanza urticante, ragazzi fuggono per il panico calpestandosi. Sei le vittime accertate, almeno 120 i feriti. Si contano infatti 35 persone in ospedale, tra cui 12 in pericolo di vita. Il ragazzo è stato trasportato, insieme alla fidanzata sua coetanea all'ospedale di Torrette di Ancona.

Quella che è stata per il ragazzino una sventura, si è rivelato quindi provvidenziale. Una ragazza in codice giallo Peimaf: attualmente in osservazione. Le vittime sono minorenni: due ragazzi e tre ragazze. Sul luogo è pienamente operativo un team di Psicologi per il necessario supporto ai familiari.

Alcuni testimoni, inoltre, parlano di un'uscita di emergenza chiusa. Il locale, secondo una prima ricostruzione, ha 3 uscite di sicurezza: una di queste da' su un ponticello che attraversa un piccolo fossato e collega la discoteca al piazzale del parcheggio. Secondo una prima ricostruzione ad originare la strage sarebbe stato uno spray al peperoncino che, azionato, avrebbe provocato la fuga impazzita della folla.

Sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco e ambulanze del 118, i carabinieri che conducono le indagini, il questore di Ancona Oreste Capocasa, il comandante dei Vigili del fuoco Dino Poggiali e il comandante provinciale dei carabinieri Cristian Carrozza.

Le vittime più giovani, Asia ed Emma avevano appena 14 anni, 115 Benedetta e Mattia, 16 Daniele, 39 mamma Eleonora.

Il numero delle vittime di questa terribile tragedia ammonta ad oggi a sei. Il vicepremier Luigi Di Maio ha pubblicato su Facebook i loro nomi.

Accordo Brexit, parere legale: backstop potrebbe durare all’infinito
Al Guardian Tony Walker della Toyota ha avvertito che la Gran Bretagna non è pronta a lasciare l'UE senza un accordo di transizione.

Terremoto Nuova Caledonia, scossa di 7.5 gradi: evacuate coste per allarme tsunami
L'epicentro si è verificato a Balsorano, zona a sud-est del capoluogo abruzzese. NUOVA SCOSSA Ancora una scossa sismica in Nuova Caledonia .

Tasso disoccupazione ottobre su al 10,6%
Leggendo il rapporto Istat si può notare come la disoccupazione giovanile sia aumentata, seppur lievemente, attestandosi al 32,5%. Il tasso di occupazione in questa fascia centrale perde 0,1 punti sul mese e avanza di 0,3 punti sull'anno fissandosi al 73,5%.

Al programma su Radio Rai 2, I Lunatici, è intervenuto il papà di uno dei ragazzini che era presente quando è accaduto il fatto.

MATTARELLA - "È una tragedia che lascia impietriti".

In molti sono caduti nel fossato e sono stati schiacciati da tutti gli altri.

"Non è possibile! Non si può morire così".

SALVINI - Un eccessivo affollamento, rispetto alla capienza consentita, potrebbe aver aggravato gli effetti del 'fuggi fuggi' nella discoteca.

Share