Milan, Conti: ?Il peggio è passato, mi sento pronto?

Share

Il giusto premio per Conti, che ha passato momenti particolarmente delicati anche dal punto di vista psicologico. Andrea Conti, ai microfoni di Sky Sport, è pronto a tornare in campo dopo un calvario durato 15 mesi, costellato da due operazioni al ginocchio sinistro. Conti ha voglia di riprendersi tutto il tempo perduto: "Quando sono arrivato al Milan ho provato un'emozione incredibile - ha ricordato -, trovarmi a Milanello, dove sono passati tanti campioni, è stato veramente indescrivibile". "Ho cercato - spiega il terzino del Milan - di nascondere la mia tristezza, ma è stato un anno davvero difficile". Vedi i tuoi compagni soffrire in campo e tu non puoi fare niente per aiutarli. "Questa è stata la cosa peggiore per me". "Mi sono stati molto vicini i tifosi che mi hanno sostenuto in quest'anno nonostante non abbia mai giocato, non smetterò mai di ringraziarli e spero di ripagare la fiducia al più presto".

Cinque ragazzini e una mamma le vittime della tragedia in discoteca
Ed è quello che è successo nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo . "Le condizioni dei piccoli pazienti sono critiche". E sul numero di persone in discoteca ha spiegato: "Stiamo accertando questo punto con la collaborazione dei vigili del fuoco".

Genoa, parla Perinetti: "Usciremo da questo momento negativo. Juric? Abbiamo riflettuto e…"
La squadra da tempo si sta esprimento a buoni livelli. "È una partita importante, ma non è decisiva ". Oggi abbiamo preso due gol paradossali, il secondo addirittura a tempo scaduto.

La grande convention degli imprenditori Si Tav
Saranno oltre una dozzina le associazioni imprenditoriali ( Confcommercio e Confindustria in testa) a partecipare all'incontro. È da qui che partirà il dibattito, con l'auspicio che presto il governo possa riaprire i cantieri della Torino-Lione.

Settimana dopo settimana mi sento sempre meglio, gli allenamenti e il riadattamento al campo procedono bene. Sono a disposizione, quando il mister vuole mettermi dentro può contare su di me. Non ho una partita dall'inizio ma qualche spezzone posso farlo, quando il mister vorrà ci sono. "Puntiamo alla Champions, possiamo starci, lo stiamo dimostrando - sottolinea -". Lo scorso anno eravamo un progetto, adesso va meglio. Diamo un bel segnale, facciamo un bel filotto di vittorie. Maldini? Mi fa impressione, lo guardavo fino a 10 giorni fa e non ci riuscivo nemmeno a parlare, era un mito per me. Il mio obiettivo è stato sempre quello di riportare il Milan dove merita, sul tetto d'Italia e d'Europa. "I miei compagni? In campo mi hanno impressionato Suso lo scorso anno, per le sue qualità calcistiche, e quest'anno Higuain - ha concluso Conti - perché è un fenomeno in campo ma anche fuori".

Share