Milan, Conti: ?Il peggio è passato, mi sento pronto?

Share

Il giusto premio per Conti, che ha passato momenti particolarmente delicati anche dal punto di vista psicologico. Andrea Conti, ai microfoni di Sky Sport, è pronto a tornare in campo dopo un calvario durato 15 mesi, costellato da due operazioni al ginocchio sinistro. Conti ha voglia di riprendersi tutto il tempo perduto: "Quando sono arrivato al Milan ho provato un'emozione incredibile - ha ricordato -, trovarmi a Milanello, dove sono passati tanti campioni, è stato veramente indescrivibile". "Ho cercato - spiega il terzino del Milan - di nascondere la mia tristezza, ma è stato un anno davvero difficile". Vedi i tuoi compagni soffrire in campo e tu non puoi fare niente per aiutarli. "Questa è stata la cosa peggiore per me". "Mi sono stati molto vicini i tifosi che mi hanno sostenuto in quest'anno nonostante non abbia mai giocato, non smetterò mai di ringraziarli e spero di ripagare la fiducia al più presto".

Pamela Anderson contro Salvini e Macron: "Non sono loro la soluzione"
Le misure anti-immigrazione appena approvate scivolano verso una nuova forma di fascismo in Italia". Nel senso: avrebbe meritato una risposta altrettanto seria, altrettanto in tono.

M5S: Renzi, Di Maio spieghi perché ha fatto da prestanome al padre
Miceli, avvocato e membro della commissione Antimafia, ha ricostruito i passaggi dalla ditta del padre del vicepresidente del Consiglio, Antonio Di Maio , alla madre.

Grande Fratello Vip, la madre di Giulia Salemi al vetriolo: "Volevano eliminarla"
Fariba Tehrani si ribella al GFVip poco prima che venga comunicato il provvedimento disciplinare per Giulia Salemi . Il racconto di Giulia Salemi , nuova eliminata al GF Vip: "Un uomo dell'età di mio padre mi fece delle proposte".

Settimana dopo settimana mi sento sempre meglio, gli allenamenti e il riadattamento al campo procedono bene. Sono a disposizione, quando il mister vuole mettermi dentro può contare su di me. Non ho una partita dall'inizio ma qualche spezzone posso farlo, quando il mister vorrà ci sono. "Puntiamo alla Champions, possiamo starci, lo stiamo dimostrando - sottolinea -". Lo scorso anno eravamo un progetto, adesso va meglio. Diamo un bel segnale, facciamo un bel filotto di vittorie. Maldini? Mi fa impressione, lo guardavo fino a 10 giorni fa e non ci riuscivo nemmeno a parlare, era un mito per me. Il mio obiettivo è stato sempre quello di riportare il Milan dove merita, sul tetto d'Italia e d'Europa. "I miei compagni? In campo mi hanno impressionato Suso lo scorso anno, per le sue qualità calcistiche, e quest'anno Higuain - ha concluso Conti - perché è un fenomeno in campo ma anche fuori".

Share