Video Stella COMETA di Natale, meteo permettendo, già visibile

Share

Non aspettiamoci tuttavia un'apparizione spettacolare: a causa delle sue piccole dimensioni la cometa non sarà molto luminosa, anche se visibile senza grandi difficoltà ad occhio nudo. Secondo leultime stime la luminosità della cometa di Natale sarà pari a quella di una stelladi magnitudo 3 o 4.

Tra il 12 e il 13 Dicembre si troverà nel punto più vicino al Sole, quindi il momento in cui sarà più luminosa, mentre il giorno 16 (Domenica) si troverà nel punto più vicino alla Terra. Tutti potranno ammirarla in tutto il suo splendore. Questo significa che la chioma gassosa appare grande come la Luna piena solo "con un binocolo montato su un cavalletto e nelle foto elaborate, fatte con strumenti adeguati, cioè sommando tante riprese e con esposizioni molto lunghe".

Milan, Conti: ?Il peggio è passato, mi sento pronto?
Maldini? Mi fa impressione , lo guardavo fino a 10 giorni fa e non ci riuscivo nemmeno a parlare, era un mito per me. Il giusto premio per Conti , che ha passato momenti particolarmente delicati anche dal punto di vista psicologico.

Juventus-Inter, Allegri in conferenza: "Sarà più importante mercoledì"
Presentazione poi della gara di domani: "Per noi è una partita importante sotto l'aspetto emotivo, ma anche tecnico e tattico". Negli studi di Raisport, l'esperto di mercato , Ciro Venerato , ha dato aggiornamenti sulla situazione di Rodrigo Bentancur .

L'amica geniale ha vinto
La notizia è stata diramata da Casey Bloys , presidente di Hbo Programming e da Fabrizio Salini , ad della Rai . L'amica geniale successo in Italia ma anche negli Usa .

Nonostante questo, grazie anche alle favorevoli previsioni meteo, ci sono buone possibilità di vedere facilmente il corpo celeste, soprattutto nelle zone meno inquinate.

Nelle notti del massimo avvicinamento la cometa 46P/Wirtanen sarà visibile nella costellazione del Toro, che sorge a est al tramonto ed è alta nel cielo a mezzanotte e nel corso del mese "attraversa le costellazioni della Balena, l'Eridano e l'Auriga".

Share