Rino Gaetano Lega, parenti del cantante contro Salvini

Share

"Non ce l'abbiamo né con la Lega né con Matteo Salvini", ha poi precisato Alessandro al Corriere. C'è chi sta bene e chi sta male.

È attorno al brano di Rino Gaetano che oggi si è concentrata l'attenzione perché la sorella e il nipote del cantautore calabrese si sono detti stufi di vedere associate le opere di Rino a qualsivoglia manifestazione politica "Non ce l'abbiamo né con la Lega né con Matteo Salvini - dice Alessandro - Nel corso degli anni è capitato più volte che le canzoni e l'immagine di Rino venissero usate da parte di diversi schieramenti". Fosse stato chiunque altro l'avremmo pensata allo stesso modo. La famiglia del famosissimo cantante nato a Crotone, ha anche contattato la Sony Music - che detiene i diritti d'autore dei brani di Gaetano - per capire se l'utilizzo dei suoi brani (non solo in quest'ultima occasione) sia stato legittimo. Perché devono farsi forza usando lui e la sua musica? Non ci è mai piaciuto - incalza -. Non critichiamo nessun messaggio, semplicemente ci sembra scorretto politicizzare la sua musica. A parlare sono i parenti del famoso cantante, scomparso il 2 giugno 1981, che - però - hanno sottolineato come non abbiano nulla contro il Carroccio, ma che la situazione sia diventata insostenibile.

L'intervento della famiglia di Rino Gaetano contro la politica si conclude con le parole della sorella Anna: "Rino non è di destra né di sinistra, non ha colori politici".

Strasburgo, spari al mercatino di Natale - Europa
Siamo fuggiti via, di corsa. "Ci hanno fatto entrare perché la polizia bloccava ogni spostamento sia a piedi che in auto". Cedric ha raccontato di aver sentito nettamente i colpi vicino a piazza Kleber e di aver trovato rifugio in un bar.

Società italiana collabora con sauditi
Dalla voce di Khashoggi si sentono poi suppliche disperate e, distintamente, le parole "Non riesco a respirare". La registrazione continua e si sentono dei rumori.

Coppa Italia Torino, Mazzarri: "Salvo solo il risultato"
Walter Mazzarri , allenatore del Torino , ha parlato così a Torino Channel dopo la vittoria contro il Sudtirol in Coppa Italia . La squadra di Mazzarri incontrerà la Fiorentina negli ottavi di finale, in uno scontro che si preannuncia ricco di spettacolo.

"Siamo stufi: le canzoni di Rino Gaetano non vengano più utilizzate dalla politica". E che comunque nelle manifestazioni si compila il borderò. "Ma la nostra non è una questione di diritti, non è quello che ci interessa".

A chiedere di usare le canzoni di Rino Gaetano non sono giunte solo dal mondo della politica.

Share