Gravina: "Sospendere il campionato? È una riflessione da fare"

Share

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina ha dichiarato che il massimo campionato italiano non sarà sospeso dopo gli scontri nel pre-partita di Inter-Napoli e la morte dell'ultrà nerazzurro Daniele Belardinelli. E' una riflessione da fare.

La Figc varerà norme che facilitino la sospensione delle partite in caso di cori razzisti: lo ha annunciato con una nota il presidente Figc, Gabriele Gravina, dopo il caso Koulibaly. "Da oggi in poi la Federazione deve parlare una sola lingua, che è quella della Federazione". E' vero che gli addetti alla sicurezza possono sospendere la gara, ma non può farlo l'arbitro. Complimenti al Ministero dell'Interno al quale dobbiamo essere grati perché ci permettono di assistere a tutti gli eventi con tranquillità, ma c'è ora uno sviluppo della dimensione della violenza e i complimenti vanno allargati anche alle forze di Polizia per gli arresti.

Attacco terroristico al ministero degli Esteri in Libia: cosa sappiamo
Nell'attentato hanno perso la vita anche due attentatori, uno che si è fatto esplodere e l'altro ucciso dalle forze di sicurezza. Una delle vittime sarebbe Hibrahim Shibani, direttore generale del Dipartimento per le relazioni islamiche del ministero.

Papa augurio di Natale: il Mondo di fraternità, nonostante le differenze
Nell'omelia della messa della Notte, il Papa ha denunciato come l'uomo sia diventato " avido e vorace ". Così, "possiamo rinascere nell'amore e spezzare la spirale dell'avidità e dell'ingordigia".

Serie C, trova lo stadio chiuso: la Pro Vercelli vince a tavolino
E nessuno ha provveduto a pagare l'affitto dello stadio al Piacenza Calcio. Chiusi i cancelli e chiusi i botteghini. Pro Piacenza molto più indietro a 15.

"Sabato in Serie A si gioca, ho parlato un po' con tutti per sentire il clima intorno a ciò che è successo ieri e all'unanimità, dai sottosegretari Giorgetti e Valente alla Lega di Serie A e al presidente del Coni, abbiamo deciso di andare avanti". Sono preoccupato per questo clima surreale. L'arbitro non può in questo momento sospendere la gara. Dobbiamo recuperare i valori del calcio, quelli veri e che ci eravamo prefissi per questo boxing day. Questi attacchi continui non fanno bene al mondo del calcio, stiamo più sereni e tranquilli. Sono momenti ricchi di tensione che ci stanno aiutando a comprendere quanto sia importante espellere soggetti maleducati che nulla hanno a che fare con il nostro mondo. Gravina chiederà un incontro con il ministro dell'Interno Matteo Salvini per predisporre ulteriori provvedimenti.

Per quanto riguarda invece l'abbandono del campo in caso di cori razzisti, Gravina è netto: "Se una squadra decidesse di lasciare il campo per cori razzisti violerebbe le norme". Io capisco tutto, capisco la tutela alla dignità degli uomini, ma non dimentichiamo che esistono delle regole che possono migliorare e devono essere applicate.

Share