"Macron come Hitler": la provocazione di Le Monde fa discutere

Share

Il colore beige dello sfondo dà un'idea di carta invecchiata ed evoca il passato.

Emmanuel Macron rappresentato come Adolf Hitler.

La copertina
La copertina

Subito è montata la protesta di molti lettori indignati, che hanno annunciato l'intenzione di disdire l'abbonamento. A segnalare quanto la grafica di 'M' ricordi quella dei tempi del Terzo Reich è stato, via Twitter, Richard Ferrand, presidente dell'Assemblea nazionale francese e tra i fondatori del partito del presidente, En Marche.

In seguito sono arrivate le scuse del giornale, attraverso il direttore e il capo della redazione, che hanno parlato di "intenzioni grafiche che non corrispondono per nulla ai rimproveri che ci vengono mossi". Bronner è entrato nel merito e ha spiegato che la copertina adotta i codici dei costruttivisti russi dell'inizio del XX secolo "che usavano il nero e il rosso", stile tornato di moda grazie anche all'artista canadese Lincoln Agnew, autore di molte illustrazioni (da Obama a Ellen de Generes) per giornali di tutto il mondo. I manifestanti sono inizialmente scesi in strada per protestare contro l'aumento delle tasse sui carburanti, ma da allora le manifestazioni si sono evolute in un movimento più ampio contro le politiche del governo, con alcuni francesi che chiedono le dimissioni di Macron. Per esempio, la copertina dell'album You Could Have It So Much Better dei Franz Ferdinand, rielaborazione di un'opera del 1924 di Alexander Rodchenko, viene usata e riciclata in tutte le salse da oltre 10 anni.

L'anno nuovo arriva con gelo e neve. Le previsioni su Gioia
Venti di Tramontana in graduale intensificazione al Centrosud, con raffiche che nella notte potrebbero raggiungere i 60-70 km/h. Gelate notturne intense al Nord con -6 in pianura , fino a -25 a 2.500 metri e valori sottozero anche sul resto d'Italia.

Dal 2019 con fatturazione elettronica meno evasione e più competitività
Per i quali, tuttavia, la possibilità di utilizzare già dal prossimo anno la fattura elettronica non è affatto preclusa.

Vertice sul terremoto, Di Maio: "Stop mutui per chi ha subito danni"
Domani si riunirà il Consiglio dei ministri per dichiarare lo stato di emergenza nelle zone del catanese colpite dal sisma. Di Maio ha poi sottolineato che nella manovra ci sono 850 milioni "come primo intervento per il dissesto idrogeologico ".

Share