Russia: bimbo trovato vivo sotto macerie

Share

L'esplosione sarebbe stata causata da una fuga di gas. Oggi i soccorritori che dalla notte scorsa stanno scavando tra le macerie hanno ritrovato altri due corpi senza vita. Eppure c'è modo di sorride: un bimbo di 11 mesi è stato estratto vivo poche ore fa dalle macerie, a 35 ore di distanza dal dramma: le sue condizioni risultano comunque molto gravi. Gli operai hanno tentato di stabilizzare l'edificio che rischia di collassare. Il bambino era ben coperto, cosa che lo ha aiutato a sopravvivere al freddo intenso, in una città dove la temperatura media di giorno è attorno a -17 gradi.

Secondo il vice-governatore, la polizia, l'amministrazione e l'organizzazione per la gestione cercano di capire quante persone erano in casa al momento del crollo. I soccorritori sono riusciti a individuarlo ed estrarlo dalle macerie dopo averlo sentita piangere. Anche la madre del bambino è viva, si apprende da Interfax, e l'ha già raggiunto in ospedale.

Читайте также: Venezia, con la manovra arriva il "ticket di ingresso"

Il ministro delle Situazioni di Emergenza Yevgeny Zinichev e la ministra della Salute Veronika Skvortsova sono stati inviati a Magnitogorsk, 1.700 chilometri a est di Mosca, su ordine del presidente russo Vladimir Putin. Nello stabile di 10 piani erano registrati 110 residenti.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share