Commissariamento di Carige, la prima volta per una banca italiana

Share

Con linguaggio secco, asciutto e incisivo, la Bce spiega le ragioni dell'azzeramento del cda e collegio sindacale della Carige con la nomina di Pietro Modiano, Fabio Innocenzi e Raffaele Lener commissari. "Chiedono inoltre con forza che venga indicata rapidamente una soluzione tale da rimediare alla situazione fortemente critica determinatasi in seguito alle decisioni assunte dall'assemblea degli azionisti; questa soluzione dovrà garantire la salvaguardia, sotto ogni aspetto, di tutti i dipendenti del Gruppo". Il loro compito sarà cercare di salvare il glorioso istituto genovese, per esempio trovando un nuovo partner o favorendo un'acquisizione, dopo che lo scorso 22 dicembre i principali azionisti di Carige, la famiglia Malacalza, hanno bloccato l'aumento di capitale necessario a rimborsare un importante prestito ricevuto dalla banca.

In serata poi i titoli di Carige sono stati sospesi a tempo indeterminato dalle negoziazioni di Borsa in quanto "i ridotti obblighi informativi al pubblico conseguenti al regime di Amministrazione Straordinaria non garantiscono la trasparenza, l'ordinato svolgimento delle negoziazioni e la tutela degli investitori". In particolare, adotteranno tutte le decisioni necessarie per la gestione operativa, riferendo periodicamente alla Vigilanza. In sostanza, l'intervento della Banca centrale europea ha messo fine all'incertezza nella governance di Carige ma al contempo ha trasmesso un forte segnale di continuità, affidando la gestione della banca ligure a tre nomi interni. Lo hanno detto in una nota i commissari straordinari dell'istituto. Lo si legge in un comunicato dell'istituto, nel quale si specifica che i commissari sono Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener mentre è stato nominato un comitato di sorveglianza composto da tre membri: Gian Luca Brancadoro, Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti.

I tre commissari straordinari hanno annunciato attività di rafforzamento patrimoniale, rilancio commerciale attraverso recupero delle quote di mercato nei segmenti core, derisking attraverso la riduzione dei non performing loan e ricerca di possibili 'business combination'. Anzitutto, la creazione di una bad bank e di una good bank da far rilevare - probabilmente a un prezzo simbolico - a una banca più grande. Con le dimissioni dei cinque consiglieri è venuta meno la maggioranza degli amministratori in carica e quindi è decaduto l'intero Consiglio. L'altra ipotesi, ancora più estrema, è la risoluzione di Carige secondo le regole del 'bail-in'.

Biglietti Supercoppa italiana: già venduti 50 mila tagliandi
Oggi non posso che unirmi a quanti, in queste ore, stanno esprimendo la loro preoccupazione. Lo ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni .

L’Anno che verrà - Su Rai1 in diretta da Matera - Gli ospiti
Ricca la lista degli ospiti che calcheranno il palco di piazza Vittorio Veneto per festeggiare in modo speciale l'arrivo del 2019. Insieme a loro, saliranno sul palco anche molti altri esponenti della disco music tipica degli anni '80 e '90 .

Terremoto in provincia di L’Aquila. Scossa di 4.2 avvertita fino a Roma
Un terremoto che spaventa dunque e che è stato avvertito in una vasta area, da Avezzano a Sora e sino a Cassino e Frosinone . Al momento non sono pervenute alle sale operative dei vigili del fuoco richieste di soccorso o segnalazione di danni.

L'amministrazione straordinaria "semplificherà e rafforzeràla governance di Carige e di conseguenza l'esecuzione della strategia in un quadro di sana e prudente gestione". È in quegli anni che si realizzano le acquisizioni della Cassa di risparmio di Savona e del Monte di Lucca.

Intanto, la borsa aspetta il rientro del titolo dopo la decisione della Consob di sospendere le contrattazioni delle azioni Carige.

Share