I requisiti per accedere al reddito di cittadinanza (ad oggi)

Share

Il reddito di cittadinanza sarà istituito a partire da aprile 2019 mentre da marzo non sarà più possibile presentare domanda per il Rei, il Reddito di inclusione che da aprile "non sarà più riconosciuto". Infine, le somme spettanti saranno caricate su una carta prepagata per ogni famiglia ammessa al sostegno.

Alla luce di questa situazione, è l'ultimo richiamo arrivato dalla Cgia di Mestre, "la metà della spesa per il reddito di cittadinanza, circa 3 su 6 miliardi di euro previsti, potrebbe finire nelle tasche di persone che lavorano in maniera irregolare". L'assegno sarà uno per ogni famiglia (1,3 milioni i nuclei potenzialmente interessati) e potrà arrivare a un massimo di 780 euro al mese per un single e 1.330 euro per una famiglia di 5 persone con due minorenni.

Secondo quanto riportato nella bozza, potranno richiedere il reddito di cittadinanza i cittadini in possesso di un Isee inferiore ai 9360 euro; un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore ad una soglia di 30mila euro; un valore patrimoniale mobiliare non superiore ai 6mila euro, soglia accresciuta di 2000 euro per ogni componente familiare, fino a un massimo di 10mila euro, e di 5000 euro per ogni componente con disabilità. Anche i proprietari di auto "immatricolate per la prima volta nei sei mesi antecedenti alla richiesta del Rdc", si legge. "Nessun componente del nucleo familiare deve essere intestatario", si specifica, di tale tipo di veicoli. Non ne hanno inoltre diritto i detenuti e "coloro che sono ricoverati in istituti di lunga degenza o altre strutture residenziali a totale carico dello Stato".

Il Reddito di cittadinanza verrà erogato per 18 mesi e potrà essere rinnovato dopo la sospensione di un mese.

Читайте также: Commissariamento di Carige, la prima volta per una banca italiana

Il decreto prevede inoltre che le regole per percepire la buonuscita non cambiano: ad esempio, il Tfr oggi viene liquidato interamente solo fino a 50 mila euro.

I beneficiari del reddito di cittadinanza devono firmare un "patto per il lavoro", ovvero fare formazione, ricerca attiva di lavoro, sostenere i colloqui e accettare ameno una di tre offerte di lavoro "congrue". In un eventuale secondo ciclo, dal 19esimo al 36esimo mese, "tutti devono accettare l'offerta di lavoro su tutto il territorio nazionale". Se la quota 100 verrà maturata dal 1 parile, potranno andare in pensione dopo 6 mesi. E' vietato spendere soldi del Rdc per gioco d'azzardo pena la revoca del beneficio. Oltre alla sanzione penale, sono previste la decadenza del beneficio e "il recupero di quanto indebitamente percepito". Con la decadenza del beneficio, si rimane fuori per 18 mesi, e solo dopo 18 mesi si può ri-accedere.

PENSIONI DI CITTADINANZA - Si hanno per i nuclei composti esclusivamente da over 65. Altro criterio è il reddito familiare: la soglia è di 9.360 euro (6.000 per i proprietari) con una scala di equivalenza.

"A causa dell'assenza di dati omogenei relativi al numero di lavoratori in nero presenti in Italia che si trovano anche in stato di deprivazione, non possiamo dimostrare con assoluto rigore statistico questa tesi - ha spiegato il coordinatore dell'Ufficio studi Paolo Zabeo - Tuttavia, vi sono degli elementi che ci fanno temere che buona parte dei percettori del reddito di cittadinanza potrebbe ottenere questo sussidio nonostante svolga un'attività lavorativa in nero, sottraendo illegalmente alle casse dello Stato un'ingente quantità di imposte, tasse e contributi previdenziali".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share