Borsa: Europa scivola, Parigi -2,4%

Condividere

Resta in rosso l'indice d'area stoxx 600 che cede lo 0,1%.

Nonostante lo spread con la Germania schizzato, in Piazza Affari le banche sono rimaste tranquille, ad accezione di Unipol salita di oltre il 4% e Mps in calo finale del 3,9% a 1,47 euro. Andamento positivo per Londra, che avanza di un discreto +0,74%.

Il trimestre chiusosi il 29 dicembre - quello che comprende le festività natalizie - storicamente fondamentale per Apple, ha visto l'azienda ottenere dei ricavi pari a 84 miliardi di dollari, decisamente inferiore ai 91 miliardi preventivati dagli analisti.

Come detto, la società di Cupertino identifica tra le cause la debolezza economica della Cina e il conseguente rallentamento delle vendite di iPhone nel paese.

Il giuramento di Jair Bolsonaro come presidente del Brasile
Frattanto, l'ex presidente Lula da Silva, dal carcere, stigmatizzando l'elezione di Bolsonaro , ha scritto un appello "alla lotta e alla resistenza".

UEFA, Leterme conferma: "City rischia esclusione dalle Coppe"
Le indiscrezioni si riferiscono alla presunta violazione delle norme sul fair play finanziario stabilite dall' Uefa e che il club inglese avrebbe disatteso. "I conti sono esaminati e approvati internamente ed esternamente".

ESCLUSIVA TMW - Fascetti: "Lazio, il bilancio è positivo. Milinkovic si è svegliato"
Negli ultimi anni, ovunque vada per la città, mi riconoscono ma il calcio è un lavoro nel quale conta molto il presente. Lì ho pensato se valesse davvero la pena rimanere, ma dentro di me pensavo di non volerla dare vinta a nessuno.

Immediatamente il titolo in borsa ha subito una brusca frenata, perdendo addirittura l'8%.

Apertura in decisa crescita per le Borse europee, che rimbalzano dopo la chiusura pesante di ieri, legata ai contraccolpi del 'caso Apple'. Per tali ragioni, dunque, i listini del Vecchio Continente hanno fatto segnare un ribasso preoccupante che è arrivato a toccare anche il 3,4% nel settore tecnologico.

A Piazza Affari giornata negativa anche per il lusso - con Moncler (-3,2%) e Ferragamo (-2,3%) - e per il comparto dell'auto, dove scivolano Pirelli (-2,7%), Fca (-1,9%) e Ferrari (-1,8%).

Condividere