Di Maio torna ad attaccare la Francia del governo Macron

Share

"Gilet gialli, non mollate!" è l'incipit del post pubblicato dal vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, sul Blog delle Stelle. Salvini e Di Maio imparino a fare pulizia in casa loro' - scrive Di Maio su Facebook -.

"Non so se quell'endorsement sia stato un errore - dice all'Adnkronos la deputata Doriana Sarli - certamente non è stata una cosa di cui si è discusso, come al solito".

"Ho letto che Di Maio è in difficoltà e cerca alleati in vista delle elezioni europee: per questo gli interessano i Gilets jaunes. Se ne avessimo parlato avremmo capito la strada giusta". Come i tifosi di calcio oggetto dell'attenzione della polizia, anche i manifestanti come quelli dei "gilet gialli" e non solo, potranno essere schedati e, sulla base di valutazioni arbitrarie delle forze dell'ordine e del governo, saranno preventivamente privati del diritto di protestare. Noi siamo stati e siamo francescani, quelli lì invece sono dei violenti... "Nessuna delle scelte, anche controverse, è stata effettuata con una qualche forma di confronto o consultazione né parlamentare né popolare".

Pensioni Quota 100: si può smettere di lavorare a 59 anni
La prima finestra per i privati per andare in pensione è aprile 2019 mentre la prima per i pubblici è luglio 2019. Se la quota 100 verrà maturata dal 1 aprile, potranno andare in pensione dopo 6 mesi.

Nord Corea, ambasciatore a Roma diserta chiede asilo in Italia
Nuova defezione di alto livello tra le fila dei funzionari della Corea del Nord all'estero. Il diplomatico sarebbe ora "protetto" dalle autorità italiane " in un luogo sicuro ".

Apple cade a Wall Street, è la peggiore seduta da sei anni
L'indicazione odierna ha battuto nettamente le attese del mercato che si era preparato ad un calo a 175mila nuovi posti di lavoro.

Emmanuel Macron, che sulla vicenda delle proteste di piazza e sui commenti italiani incassa anche il sostegno della Commissione europea, sceglie dunque il silenzio e lascia che si smorzi una polemica che aveva tutti i crismi per diventare un nuovo caso diplomatico in piena regola tra Parigi e Roma. "Condanniamo le violenze" verificatesi durante le manifestazioni di piazza, che vanno avanti da otto sabati, "ma sappiamo che siete pacifici e possiamo mettervi a disposizione delle funzioni della nostra piattaforma Rousseau", si legge ancora nel testo. Perché non dire ad esempio che dobbiamo difendere tutti insieme i cittadini dai poteri forti delle multinazionali e delle banche? Allontanando magari l'attenzione da questioni assai più concrete come lo scontro interno ai pentastellati sul sì alle trivelle in Adriatico.

All'indomani dell'ottavo appuntamento della manifestazione dei gilet gialli, si sono date appuntamento, in tante città francesi, centinaia di donne del movimento per manifestare in loro disagio verso il governo Macron. E al centro del manifesto ci saranno i diritti sociali. Ad accomunare i due movimenti, secondo Di Maio, la condivisione della lotta per la democrazia diretta. "Con polacchi e croati abbiamo quasi chiuso, mentre con i finlandesi contiamo di farlo in dieci giorni".

Share