Dati Auditel 28 Gennaio 2019: Flop Grillo su Rai 2

Share

Ora che il riscontro non c'è stato, le reazioni politiche non si sono fatte attendere: il deputato del Partito Democratico, Michele Anzaldi, attraverso Twitter chiede così le dimissioni di Freccero: "Lo share di Grillo è sotto la media di rete e il peggiore dei canali Rai e Mediaset". Sono stati poco più di un milione, a seguire lunedì, in prima serata, la trasmissione "C'e", nella puntata che ospitava filmati di repertorio del pentastellato genovese. L'altro fattore dipende invece dal coordinamento tra le reti Rai: "Se fossimo andati avanti con l'orario anche dopo l'inizio di Fazio, lo share sarebbe salito ma io lavoro con lacci e lacciuoli". Lo spettacolo mandato in onda l'altra sera su Raidue, C'è Grillo, suscita in effetti sentimenti assai contrastanti: c'è chi rivendendolo lo rimpiange nelle vesti di comico e animatore, ritrovando la sua verve di libero imprecatore. In precedenza, nel '98, avevo dedicato a Grillo la copertina del settimanale che allora dirigevo, Lo Stato, salutandolo come un leader politico e un profeta neo-medievale.

Oltre che per evidenti motivi commerciali, il risultato più che deludente della trasmissione rappresenta una grana anche dal punto di vista politico per il direttore di rete del secondo canale Rai, Carlo Freccero. Ero stato invogliato a ripescare Grillo non solo dalle sue doti di comico, ma perché non mi dispiaceva quella sua nuova veste di Savonarola del cabaret che aveva accentuato da quando era sparito dal video.

Trovo invece meschino il tentativo di attaccarlo coi mezzucci a cui siamo abituati da tempo, magari anche grazie agli stessi grillini: per esempio l'indignazione perché tramite il suo agente intasca 30mila euro di diritti d'autore sui pezzi mandati in onda. Mentre il ministro dell'Interno si è detto "sicuro che quei 30mila euro li darà in beneficenza".

Facetime 'spia' la persona che chiami, bug su iPhone
Non si sa ancora da quanto tempo la falla sia nota, ma certo Apple dovrà fare molto in fretta visto che la notizia ha generato non poco allarme.

Psg, ingaggio triplicato per Allan. Il Napoli aspetta l'offerta
Fabián ha giocato bene in quel ruolo contro la Lazio, ha fatto vedere quelle che sono le sue qualità e le sue caratteristiche. Come riportato dall'edizione odierna della Gazzetta dello Sport , domani, a San Siro , Allan non sarà fra i protagonisti.

Juve, Paratici dimentica la lista spese: "svelati" i colpi bianconeri
E quel Savic non è Milinkovic , ma il difensore dell'Atletico Madrid che condivide il procuratore con Pjanic . La curiosa notizia viene riportata da Il Tempo , che ha ricevuto il foglietto recuperato da un tifoso-curioso.

"Abbiamo fatto un punto, un punto e mezzo meno di quello che mi aspettavo - prosegue Freccero - ma non è successo niente". Meglio di Grillo anche la versione integrale di Ultimo tango a Parigi, che ha centrato il 5,06 per cento.

Immediata la replica di Freccero che all'Adnkronos dice: "Il Di Maio politico ha battuto il Grillo non politico". Il lupo che perde il pelo, non il vizio, si chiami Berlusconi, Renzi o Grillo, continuerà nel tentativo d'imporsi al cosiddetto "popolo" con lo scopo implicito di farsi acclamare, per quanto dura, al pari delle folle che inneggiavano al "Duce, Duce, tu sei la luce".

Share