Lecce-Ascoli, terrore in campo: Scavone perde i sensi, partita sospesa

Condividere

Dopo appena 30 secondi di gioco, terribile infortunio per Manuel Scavone, centrocampista dei salentini. Pare abbia risentito di un colpo alla tempia ed è caduto a peso morto su terreno di gioco. Immediati i soccorsi, in campo entra anche l'ambulanza e la tensione è massima: si teme il peggio, i giocatori in campo non sanno che fare e sbracciano continuamente, chiedendo l'immediata apertura dei varchi allo stadio.

Prima la sospensione, adesso lo stop definitivo.

Per quanto riguarda la stato di salute di Scavone, Cristiano Piccinelli, giornalista Rai, ha chiarito che il calciatore ha perso i sensi per qualche secondo per poi riprendere coscienza.

Nazionale, cinque giallorossi nello stage di Coverciano: riecco El Shaarawy
Bella gioia per Alex Meret , portiere del Napoli, convocato in nazionale maggiore assieme al compagno di squadra Lorenzo Insigne . Sono cinque i bianconeri chiamati; oltre a Kean, vi sono anche Chiellini, De Sciglio, Spinazzola e Bernardeschi.

Cosa sappiamo dello sbarco della Sea Watch a Catania
Al vertice di Nicosia pare, in ogni caso, prevalere un clima teso nei rapporti tra Italia e Francia . Per questo mi appello al senso di responsabilità e all'umanità di tutti .

Napoli, il grande flop del gol: Insigne & Mertens, e ora?
Mi spiace pensare di dover essere un testimonial, più che altro perché vuol dire che sul tema ci sarà ancora molto da lavorare. Non dimenticherò mai il sostegno ricevuto, che mi ha anche reso più maturo. "Loro non sanno cos'è il razzismo ".

L'arbitro, dopo aver ascoltato il parere delle due società, ha sospeso la partita.

Scavone è in ospedale per sottoporsi a una tac cranica.

Lecce-Ascoli, anticipo della 22esima giornata di Serie B. Per il giocatore classe 1987 sono arrivati tantissimi messaggi di pronta guarigione via social, sia da tifosi e colleghi, sia dalle squadra avversarie. Informazione secondaria e lontana anni luce da quella principale e più importante: Scavone è in ospedale, ma sveglio.

Condividere