Sea Watch a Catania, migranti in festa - Ultima Ora

Condividere

Per la Lega le irregolarità emerse dai controlli della Guardia Costiera sono 'sconcertanti': "Quanto scoperto oggi dalle autorità portuali di Catania, ovvero che la nave Sea Watch 3, è registrata come 'pleasure yacht', lascia sconcertati". Sulla nave è stata effettuata un'ispezione amministrativa. Adesso è stato avviato un cammino di recupero psicologico e stanno meglio: hanno mangiato e dormito tranquillamente perché cominciano a realizzare di "essere alle porte dell'Europa, che è la loro meta finale". Se questa non è una mossa politica non sappiamo cosa sia. Accanto agli agenti, le associazioni umanitarie ed i medici della Croce Rossa. Altre navi usate per missioni di soccorso (SAR) risultano registrate come tali, a differenza della Sea Watch 3, ma la ong Sea Watch ha spiegato che per le leggi dei Paesi Bassi è legale usare per missioni di soccorso una nave registrata come nave da diporto. Sulla nave sono poi saliti due medici e un mediatore culturale.

Lo stallo che durava da diversi giorni, con la nave dell'ong tedesca ferma davanti il litorale aretuseo, si è sbloccato nelle scorse ore, dopo che il premier Giuseppe Conte ha annunciato l'accordo con altri sette paesi europei - tra i quali Francia e Germania - per la redistribuzione dei migranti. La scelta è determinata dalla presenza di centri ministeriali per l'accoglienza di minori - ha fatto sapere il Viminale -. Motivazioni tecniche: l'ultimo sbarco di migranti a Siracusa risale al 2013. Ma nell'altro porto in provincia di Siracusa, dallo scorso settembre, non è più attivo l'hotspot.

Lazio, Immobile: "Semifinale contro il Milan? Speriamo nella rivincita"
Situazione che non cambia ad inizio ripresa, quando Handanovic vola per mettere in corner un destro a giro di Luis Alberto . Meno scomodo, per il tecnico interista, prendersela con chi, a suo giudizio, crea tensioni intorno alla squadra.

Diciotti e quello che non dicono. Salvini: "Il processo sarebbe..."
Subito dopo il presidente della Giunta farà una proposta dando così un primo orientamento sulla questione. Sulla gestione della Diciotti , ricorda Sibilia, "ci fu un'azione corale del governo".

Mercato Roma. Lemos al Besiktas può liberare Vida
I giallorossi pensano a un prestito con obbligo di riscatto, visto che il difensore vorrebbe garanzie di essere riscattato. Il Besiktas , però, avrebbe rifiutato perché valuta il suo difensore almeno 10 milioni di euro .

Su Twitter la Ong tedesca scrive: "Dobbiamo andare a Catania, questo significa che ci stiamo spostando da un porto sicuro verso un porto dove c'è un Procuratore noto per la sua agenda riguardante le Ong". "Al nostro Tribunale - rivela alle agenzie la presidente Maria Francesca Pricoco - sono arrivate da tutta Italia domande di persone disponibili a fare loro da tutore, ma le nomine sono state già fatte e sono esecutive". In secondo luogo, non vi sarà sfuggito che dopo aver passato qualche giorno a blaterare di scorrettezze del comandante a causa del mancato approdo in Tunisia, le prove pubblicate da Sea Watch sulla questione hanno evidentemente rotto il disco dei nostri eroi che si era incantato da qualche giorno.

Condividere