Trump pronto all'emergenza per il muro

Share

Il "piano B", rivelato ieri in anteprima dai media statunitensi, dovrebbe scattare se l'accordo per evitare un nuovo shutdown, previsto per il 15 febbraio, non dovesse includere i soldi per il muro.

Quota 100 Gazzetta Ufficiale: cosa prevede il testo decreto pensioni
In realtà sarà possibile anticipare di tre anni il meccanismo, con l'asticella che si abbassa a 59 anni d'età e 35 di contributi . E' previsto il divieto di cumulo con l'attività lavorativa fino alla maturazione dei requisiti per la pensione di vecchiaia .

GIUDICE SPORTIVO | Stangata per Radu, diffida per Inzaghi
Il giocatore della Lazio è stato sanzionato "per aver rivolto all'arbitro frasi irriguardose e per averlo poi spinto leggermente con un braccio sul petto".

Nuovo caso di meningite, morta una giovane mamma di Torre del Greco
Appena dieci giorni fa era stato ricoverato al San Leonardo un ragazzo di 14 anni per un caso di meningite . La ragazza, infatti, era giunta ieri mattina al pronto soccorso con codice verde.

(Teleborsa) - Per cercare di trovare un accordo commerciale la Cina ha proposto agli Stati Uniti un vertice tra i due presidenti in carica, Xi Jinping e Donald Trump. Pare che Trump abbia incontrato il responsabile per il bilancio, il capo di gabinetto ad interim Mick Mulvaney, Jared Kushner e altri funzionari della Casa Bianca, per valutare le mosse. La speaker della Camera, la democratica Nancy Pelosi, ha detto, ancora una volta, che "non ci saranno soldi per il muro nel bilancio del governo". "Senza, un accordo sarà inaccettabile!". Perché "la Russia - ha detto Pompeo - ha messo a rischio gli interessi di sicurezza degli Stati Uniti". Le pressioni, secondo alcuni consiglieri del presidente ascoltati dal Wall Street Journal, sarebbero alte soprattutto se l'incontro avvenisse in Cina; per questo, c'è chi consiglia che l'eventuale incontro avvenga in un Paese terzo o nella residenza Mar-a-Lago di Trump, in Florida. Trump aveva minacciato di alzare i dazi dal 10 al 25 per cento su importazioni del valore di 200 miliardi dal primo gennaio, ma con la tregua sono stati congelati fino al primo marzo.

Share