Arisa non sta bene rimane senza voce alla finale di Sanremo

Share

Un titolo che non ha portato molta fortuna alla cantante, visto che stasera si esibisce con la febbre. Tutto quello che si dovrebbe avere in una serata speciale come questa, è venuto a mancare.

Arisa sale sul palco del Festival di Sanremo 2019 e scoppia a piangere alla fine dell'esibizione di "Mi sento bene".

LG G8 ThinQ: confermata la fotocamera frontale 3D
Sebbene non ci sia ancora l'ufficialità , è trapelate in rete la notizia da fonti molto vicine ad LG, che hanno anche svelato ulteriori dettagli sia dello smartphone di punta che di altri dispositivi che verranno presentati.

Protesta gilet gialli, Chalençon: "Dialogo proficuo con l’Italia"
Altre manifestazioni a Nizza , previste iniziative anche a Bordeaux , Tolosa, Lorient , Caen, Valence, Marsiglia e altre città. Un manifestante 30enne è rimasto gravemente ferito e ha perso la mano in circostanze ancora da chiarire.

Scandalo a Cagliari, ecco il video a luci rosse di Théréau
Il video è letteralmente rimbalzato da uno smartphone all'altro, attraverso la popolare piattaforma messaggistica WhatsApp . Nei giorni scorsi il francese si è sottoposto a esami che hanno evidenziato un risentimento muscolare al muscolo flessore.

Il video dell'esibizione di Arisa. La 36enne non sembrava in perfette condizioni e quando ha smesso di cantare si è commossa ricevendo l'applauso del pubblico (è stata anche consolata da Virginia Raffaele). Pare infatti che Arisa non stia bene e che abbia la febbre a 39. Eravamo sul divano a chiederci perchè, poi lo abbiamo capito perchè una cantante straordinaria come Arisa, con una voce come la sua, mai avrebbe commesso degli errori se non per problemi di salute. Brano profetico a parte, Arisa indossa per l'ultima sera della kermesse musicale un lungo abito nero firmato Albagia, brand emergente Made in Italy che l'ha accompagnata per tutta l'edizione. Un album che conta 6 producer e 17 autori: "Lascio fare il lavoro a chi lo sa fare" scherza prima di specificare che comunque la sua mano c'è in tutte le canzoni, insomma, non si muove foglia senza di lei.

Share