Protesta gilet gialli, Chalençon: "Dialogo proficuo con l’Italia"

Share

Nuovi scontri a Parigi, per il 13esimo atto della protesta dei gilet gialli, nei pressi del Senato.

"Lo scopo era quello di fare una prima manifestazione dei gilet gialli italiani ma non ce lo hanno permesso". Scontri e violenze a Parigi dove diverse migliaia di dimostranti si sono radunati attorno a mezzogiorno agli Champs-Elysees, da dove è poi partito un corteo verso la Tour Eiffel, scandendo slogan contro la polizia.

Un manifestante 30enne è rimasto gravemente ferito e ha perso la mano in circostanze ancora da chiarire. Altre manifestazioni a Nizza, previste iniziative anche a Bordeaux, Tolosa, Lorient, Caen, Valence, Marsiglia e altre città. Ho pensato che era un'ottima opportunità per capire come avevano strutturato il loro movimento e come erano riusciti in meno di 10 anni ad accedere al potere.

Barcellona, scontro tra due treni: un morto e otto feriti
L'allarme è scattato quando un passeggero, alle 18.20, ha chiamato il numero di emergenza 112 per segnalare l'incidente. Tra questi ultimi tre sarebbero in gravi condizioni, mentre altri 16 sarebbero stati coinvolti in maniera meno seria.

Borse europee in calo, Milano a -0,35%
Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 21.557,52 punti (+0,17%) e Ftse Mib a 19.605,60 punti (+0,15%). La Borsa di Milano registra guadagni per il terzo giorno consecutivo e chiude in rialzo dello 0,82%.

Sanremo 2019. Le pagelle (in anteprima) dei cantanti in gara
E chissà che questo nuovo incrocio in terra ligure con Fabio Clemente e i Boomdabash - dopo l'incisione di Gente del sud - non si riveli altrettanto fortunata.

"Un cittadino italiano-europeo ha incontrato un cittadino francese-europeo - spiega - Per me Luigi Di Maio è come il generale Lafayette che andò a portare aiuto ai cittadini americani che volevano sottrarsi al giogo degli inglesi, così Di Maio è venuto in Francia e ha rotto il protocollo, gli faccio i miei complimenti".

Polizia impegnata anche al confine con l'Italia. "Forse è ora di chiudere con la messa in discussione sistematica dei rappresentanti della democrazia e delle nostre forze dell'ordine" ha detto il ministro dell'Interno francese, Christophe Castaner, dopo l'incendio doloso appiccato alla residenza bretone del presidente dell'Assemblea nazionale, Richard Ferrand. Per questo, Levavaseur trova la polemica seguita all'incontro "inconcepibile". "Allearsi con il Movimento 5 Stelle è fuori questione per me. Lo annunceremo all'inizio della prossima settimana".

Share