Sanremo 2019: il vincitore è Mahmood con la canzone "Soldi"

Share

Già alle elementari nella mia classe c'erano africani, russi, sudamericani. "Forse sono le generazioni prima della nostra a sentire la diversità visto che sono cresciute in un mondo dove l'immigrato o il figlio di coppie miste era un'eccezione".

Mahmood Alessandro Mahmoud è nato a Milano, nel 1992, ha origini per metà sarde (madre) e per metà egiziane (padre). "Mi sento in colpa e sono dispiaciuto per le persone che hanno televotato da casa, e vi chiedo scusa io in prima persona come Niccolò per l'impegtno che non ha dato i suoi frutti".

La vittoria a Sanremo significa anche che sarà Mahmood a rappresentare l'Italia ai prossimi Eurovision Song Contest che, quest'anno, si terranno a Tel Aviv. "Quello che canto è solo un ricordo della mia infanzia". Poi la gara continua, proseguono le esibizioni dei 24 cantanti in gara fino a quando scatta il momento di Virginia Raffaele, che propone un medley che spazia da Malika Ayane a Patty Pravo, passando per Giusy Ferreri, Fiorella Mannoia e Ornella Vanoni.

C'è tanta tensione, siamo tutti ragazzi e non è facile per noi.

Sanremo, molte cover di artisti Soundreef per Rolls Royce di Achille Lauro
Un'ipotesi davvero ardita , che ha comunque preso a girare all'impazzata nel web (un po' come ieri l'accusa di plagio ). Ad evidenziare la similitudine di Rolls Royce con Delicata sarebbe stato anche un software utilizzato per la perizia .

Sardegna pastori e latte, la lotta
Crolla il prezzo del latte ovino in Sardegna , i pastori dichiarano guerra agli industriali e alle istituzioni . Prima ad Abbasanta , lungo la Statale 131, a 120 chilometri da Cagliari e a 80 da Sassari.

Sanremo, i cantanti della seconda serata. Ospiti Cocciante e Mengoni
Ghemon e le sue Rose Viola convincono l'Ariston: la sua performance è sempre ordinata e dosata nelle emozioni . Poco dopo, l'arrivo di Pippo Baudo e il ritorno in gara con l'espressiva Argentovivo di Daniele Silvestri .

Mahmood ha rilasciato alcune dichiarazioni anche al Corriere della Sera. Cresce a Gratosoglio con la madre, dopo che il padre se ne va lasciando la famiglia. Nei viaggi in macchina papà metteva le cassette delle cantanti arabe, soprattutto marocchine, come Shirine.

Nelle scorse settimane, è uscito il suo ep di esordio, 'Gioventù bruciata', che ha raccontato così in un'intervista a Rolling Stone: "Sono canzoni che avevo in cantiere da un po', frutto di un lavoro che dura da qualche anno. Bisogna cambiare qualcosa. HA TROPPO POCO POTERE IL POPOLO". In zona San Babila. Parlando del verdetto dell'Ariston, la "bibbia" della musica ritiene "molto interessante la figura artistica di Mahmood, un ragazzo, per dirne una, che sarebbe molto piaciuto a Lucio Dalla". Sono un fan dei Pokémon.

Ora, sia chiaro, anche i La Rua, come Dardust, sono di Ascoli. Rileggerei all'infinito Principianti di Raymond Carver.

"Il bordello del pubblico dell'Ariston ci ha svegliato. che è successo? abbiamo vinto la guerra contro la Francia?", finisce con questa frase ironica la diretta del gruppo comico "The Jackal" sul Festival di Sanremo 2019, la cui conclusione ha scatenato e forse alimenterà ancora le polemiche.

Share