Fotoreporter monzese ferito in Siria - Cronaca Monza

Share

Questa la situazione di Gabriele Micalizzi, il fotoreporter italiano ferito ieri in Siria sul fronte tra Isis e forze curde.

Si chiama Gabriele Micalizzi, 34 anni, milanese, ed era nella zona di Dayr az Zor per documentare l'offensiva curdo-araba, appoggiata dagli Usa, contro l'ultima sacca di resistenza dell'Isis nel Paese. Insieme a lui, hanno aggiunto, ci sarebbe anche un alto comandante curdo, con nome di battaglia "Baghuz" (dal nome della località dove si combatte), ferito nello stesso attacco. "Capita - raccontava - nella guerra non si può prevedere tutto e la notizia sta proprio là dove è più difficile arrivare". Il fotografo sarebbe stato impegnato con un collega che lavora per la Cnn in un servizio.

La gelata Ue: Pil a +0,2% Lo spread torna alle stelle
Si tratta del taglio più ampio di tutta l'Ue, che lascia l'Italia confinata all'ultimo posto in classifica per la crescita. Ancora, le misure programmate o messe in atto a livello nazionale non sembrano essere la risposta giusta ai problemi.

Il Galles passa all'Olimpico 26-10, seconda sconfitta azzurra
Molto più soddisfatto il Galles , che dimostra di saper difendere bene e tanto, soprattutto quando pressato nei propri 22. Ecco, i trequarti gallesi , orchestrati oggi dal match winner Biggar , sono l'incubo di ogni avversari.

Sanremo, i cantanti della seconda serata. Ospiti Cocciante e Mengoni
Ghemon e le sue Rose Viola convincono l'Ariston: la sua performance è sempre ordinata e dosata nelle emozioni . Poco dopo, l'arrivo di Pippo Baudo e il ritorno in gara con l'espressiva Argentovivo di Daniele Silvestri .

Le Fds "hanno iniziato a muoversi verso l'ultimo villaggio rimasto sotto il controllo dei jihadisti in Siria - ha detto sabato il portavoce Mustafa Bali, citato dalla tv Rudaw - Presto il villaggio di Baghouz (nella provincia di Deir Ezzor) sarà ripulito dalla presenza dell'Is". In un primo momento Micalizzi era stato trasportato all'ospedale della base americana "Omar Field", poi successivamente è stato trasferito a Baghdad. Inoltre, ha detto Bali, sono probabilmente estremamente motivati sapendo che stanno difendendo l'ultima roccaforte dello Stato Islamico in Siria.

Micalizzi è noto a livello internazionale per i suoi reportage di guerra. Le sue fotografie sono state pubblicate da New York Times, Wall Street Journal, New Yorker, Newsweek, e, in Italia, da Repubblica, Espresso, Internazionale e Corriere della Sera.

Share