Tav, Di Battista: 'Salvini la vuole? Posizione ideologica, legga l'analisi'

Share

E con ogni probabilità, come annunciato già nei giorni scorsi, a questa analisi sarà contrapposta quella realizzata dalla Lega che invece ha dato esito positivo poiché secondo i calcoli del Carroccio se la Tav non si farà saranno spesi 4,1 miliardi per realizzare l'opera transfrontaliera al posto di 2,9. "Si finisce con il disattendere accordi internazionali ratificati con il voto del Parlamento, c'è un grande problema di credibilità del Paese", spiega Delrio contestando il metodo della redazione dell'analisi costi-benefici della Torino-Lione. "La valutazione negativa della Torino-Lione che emerge dall'analisi, voglio dirlo in modo chiaro, non è contro la Ue o contro la Francia", sottolinea Toninelli, aggiungendo che "la decisione finale, come è naturale che sia, spetta ora al Governo stesso nella sua piena collegialità".

Eppure, nonostante le perplessità esplicitate, la commissione immagina un bilancio fra costi e benefici dell'opera a partire da dati: pure in questo scenario idilliaco, scrivono gli esperti nominati dal ministro Toninelli, l'analisi costi-benefici dà un responso fortemente negativo, con un valore attuale netto economico dell'investimento di - 7,8 miliardi, che diventano - 8,7 se si includono i costi già sostenuti. Rispetto alle stime dell'Osservatorio del 2011, si ritiene di entità "quasi trascurabile" il beneficio ambientale derivante dall'opera.

Alessandro Morelli, presidente leghista della commissione Trasporti della Camera, ha detto oggi a Reuters che "la posizione degli italiani rimane la stessa, per il sì", mentre il capogruppo a Montecitorio Riccardo Molinari (Lega) ha invitato a far scegliere i cittadini in mancanza di un accordo nella maggioranza.

"Anche il ministero dell'Ambiente" fa sapere "è impegnato su questo fronte: abbiamo stanziato fondi per il trasporto sostenibile, per fornire i parchi nazionali di mezzi elettrici, per dotare le strutture sanitarie di aree verdi attrezzate". Molto attesa la stroncatura dell'opera da parte dei tecnici anche se ieri sera il premier Conte ha spiegato che "un potenziale 'no' all'alta velocità non rappresenterebbe un 'no' alle infrastrutture in generale".

Emiliano Sala, la terribile verità dell’autopsia: "Ecco com’è morto"
Le ha fatto eco la mamma: "Sappiamo che se ne è andato, ma lo rivogliamo indietro ". La famiglia ha avviato una raccolta fondi per avviare le ricerche private.

De Rossi: "Continuerò a giocare. Kolarov? Fidatevi di me"
E inoltre: " Giorno dopo giorno ogni risposta che mi dà il ginocchio sono piccolo coronamenti di un percorso che sto facendo ". Il Porto è abituato a giocare questo tipo di incontri da tanti anni, ma anche per noi può essere motivo di sicurezza.

Sanremo 2019, i look della quarta serata: i promossi e i bocciati
Luis Fonsi ospite alla finale di Sanremo 2019 in compagnia di Eros Ramazzotti è accompagnato dalla bella moglie, seduta in platea. Un'esibizione che ha catalizzato l'attenzione del pubblico e dei social network.

Intanto in Parlamento è stato sentito il professor Ponti, che ha guidato il gruppo che ha redatto il dossier di analisi costi-benefici. E' quanto è possibile determinare sommando i vari importi contenuti nella Relazione tecnico giuridica collegata all'analisi costi benefici della Tav. La variabile è dovuta a "più soggetti sovrani" che dovrebbero negoziare gli importi.

"Altri studi ci hanno parlato dell'impatto con le falde acquifere... chilometri di acqua che potrebbero essere drenati via per sempre dallo scavo in profondità".

Si noti che il risultato fortemente negativo per il cambio modale della componente merci dipende dalle specificità del caso in oggetto ed è fortemente amplificato nello scenario "Osservatorio 2011" in relazione all'entità della domanda - sia in termini di flussi che di distanze - in diversione modale.

L'analisi "è manipolabile? Sì certo, ad esempio sui parametri di ingresso".

Share