È morto Keith Flint, cantante dei Prodigy

Share

Keith Flint, voce e carismatico frontman dei Prodigy, è stato trovato morto questa mattina (lunedì 4 marzo) nella sua casa nell'Essex, in Inghilterra. Secondo il sito della Bbc la polizia è stata chiamata subito dopo le 8 ora locale (le 9 in Italia), e non ha potuto fare altro che constatare il decesso del cantante e ballerino. Aveva 49 anni. La notizia è stata confermata dalla polizia dell'Essex dove viveva.

È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy. "La band ha in programma la release di un 7" limitato in collaborazione con gli Ho9909 per il prossimo Record Store Day. "Sono scioccato, arrabbiato, confuso e col cuore spezzato".

Un inizio in salita e poi tutto in discesa, i Prodigy sono diventati la band big beat più grande e conosciuta del Regno Unito classificandosi al primo posto tra i singoli britannici più ascoltati con "Firestarter" e poi qualche anno dopo più o meno nel 1996 si classificarono abbastanza bene presentando la canzone "Breathe".

Uomini e Donne, Luigi e Ivan hanno scelto: le due nuove coppie
Dopo hanno detto a lei che doveva andare in una stanza per un'intervista e invece c'era lui che voleva parlarle. Spiega di essersi spaventato il giorno della scelta perché temeva di non essere all'altezza delle aspettative.

Moody's prevede per l'Italia una crescita che nel 2019 resterà "anemica"
Dopo il giudizio tutt'altro che rassicurante da parte dell'Europa, ne arriva un altro da parte di Moody's che non lascia ben sperare per l'economia italiana .

Lutto a Forum, il messaggio commosso di Barbara Palombelli
E' stata una puntata difficile quella di stamattina a " Forum ". "È venuto a mancare Franco Maffuccio". Forum: è morto Franco Maffuccio.

Attraverso un post sulla pagina Instragram ufficiale della band, Liam Howlett e Leeroy Thornhill hanno dichiarato attraverso una toccante lettera che Keith Flint si è suicidato. Con i Chemical Brothers e i Fatboy Slim, i Prodigy sono stati il volto punk dell'elettronica capaci di mescolare rock, techno elettronica fino a sconfinare nel drum&bass.

"Non saremmo qui - hanno invece scritto su Twitter i Chase&Status - se non fosse stato per Keith e per la musica che ha creato".

Share