Tav, Conte: "Venerdì si decide. Faremo la scelta migliore per i cittadini"

Share

"Mi sembra che la montagna abbia partorito un topolino, anzi un brodino visto che c'è un ulteriore allungamento del brodo", ha detto il presidente Sergio Chiamparino a proposito del vertice di governo sulla Tav. "Ora però oltre al percorso di razionalità tecnica subentra anche un percorso di razionalità politica e siamo giunti a quest'ultima fase decisionale". "A tutti gli uccelli del malaugurio che si immaginano, che sperano, che auspicano che sulla TAV cada questo governo, che non ci sia un accordo tra Lega e 5 Stelle purtroppo li devo smentire".

Boccia da Genova: "Speriamo che prevalga il buonsenso" Sulla Tav "ci sarà il consiglio dei Ministri, speriamo che prevalga il buonsenso". "Quel che posso garantire - aggiunge - è che verrà presa la decisione migliore per tutelare gli interessi nazionali". In questi giorni "non ci sarà alcuna interlocuzione con la Francia".

Sulla tenuta dell'esecutivo, Conte non ha dubbi: "Perché - specifica - dovrebbe rischiare di cadere il governo" sulla Tav? "Io sono garante che sul tavolo non peseranno queste posizioni". "Quando si discute di Torino-Lione, stiamo parlando del nodo più complesso di un corridoio europeo, 57 chilometri per far sì che una linea dell'Ottocento diventi una linea del futuro". L'incontro soddisfa comunque il leader della Lega: " "Stiamo lavorando, sono contento del vertice".

Moody's prevede per l'Italia una crescita che nel 2019 resterà "anemica"
Dopo il giudizio tutt'altro che rassicurante da parte dell'Europa, ne arriva un altro da parte di Moody's che non lascia ben sperare per l'economia italiana .

Milan, Gattuso: "Il terzo posto? Vietato esaltarsi, mancano ancora 12 finali"
Questo terzo posto è merito di tutti, ho registrato una crescita costante dei miei e non posso che essere soddisfatto. Sarebbe giusto farlo per ciò che stiamo mostrando, ma non basta: serve qualcosa in più" ha proseguito.

Borse europee chiudono in positivo (tranne Londra). In calo lo spread
Trump aveva parlato di "progressi significativi", mostrandosi ottimista sulla possibilità di raggiungere un'intesa con la Cina. Sul mercato di Chicago, deciso rialzo del petrolio (+1,84%), che raggiunge 56,52 dollari per barile.

Il viceministro delle Infrastrutture, Edoardo Rixi, intervenendo ai microfoni di "Radio Anch'io", ha dichiarato: "Se Chiamparino utilizzasse meno la Tav per la campagna elettorale, darebbe una mano a tutti".

E la commissaria Ue per la Concorrenza Margrethe Vestager commenta: "la decisione è dei governi italiano e francese che dovranno valutare come procedere". "È evidente che non ci lasceremo condizionare da pregiudizi ideologici, schemi preconcetti, da interessi di parte ma siamo aperti a valutare nel modo più puntuale e completo l'analisi costi-benefici. Bisogna decidere come allocarle su altri progetti" sottolinea rispondendo alle domande nel corso di un'audizione in Senato. La decisione, ha quindi puntualizzato, "non è di competenza della Commissione".

Share