Napoli, Ancelotti: "Attenti al Salisburgo, ma noi vogliamo andare avanti"

Share

Gli ospiti ci hanno tenuto molto a precisare che è già tutto esaurito per il match che si disputerà a Salisburgo la prossima settimana, a dimostrazione che da quelle parti l'Europa League scalda i cuori molto più di quanto non avviene qui (saranno al massimo 30.000 gli spettatori domani sera a Fuorigrotta). Il Salisburgo pressa molto, è dinamica, aggressiva, gioca in verticale. "Abbiamo recuperato mentalmente e fisicamente dopo lo sforzo con la Juve". "A livello mentale non credo, dispiace per il risultato ma è una cosa che va tante volte al di là della prestazione". Poche parole alla vigilia ma molto significative: "Dovremo giocare senza paura, avere anzi la giusta dose di coraggio per rendere poi decisivo il ritorno che si giocherà nel nostro stadio". "Cercheremo di utilizzare i nostri giocatori più esperti per opporci a una squadra forte come il Napoli". Il livello tecnico è quasi paritario, poi cambia l'attenzione dei media, è ancora inferiore a quella della Champions ma per noi cambia veramente poco. La squadra è concentrata, il momento è buono e lo hanno dimostrato le ultime partite, nonostante i risultati altalenanti.

Tav, Conte: "Venerdì si decide. Faremo la scelta migliore per i cittadini"
Bisogna decidere come allocarle su altri progetti" sottolinea rispondendo alle domande nel corso di un'audizione in Senato. L'incontro soddisfa comunque il leader della Lega: " "Stiamo lavorando, sono contento del vertice".

Lorella Cuccarini, nuova gaffe da Lilli Gruber. Polemica su Instagram
A quel punto Giannini ha ricordato che nel 2018 in Italia si sono contati ben 628 episodi xenofobi e ne ha descritti alcuni. "Penso che sia importante ricordare che le elezioni dello scorso anno non le facevamo da diversi anni".

Paratici: "Il futuro di Allegri non dipende dalla Champions"
Ce le mettiamo noi tutti i giorni da soli, quelle che mettono gli altri sono in più e non fanno la differenza. La Juve è un grande club e come tutti i grandi club hai aspettative e pressioni.

"Il mio primo tatuaggio se segno un gol al Salisburgo?". Se vedremo un Napoli in attacco? "Sicuramente vogliamo comandare il gioco, ma dobbiamo stare attenti in fase difensiva". Dobbiamo pensare che la qualificazione si gioca in due partite, servirà una gara intelligente.

Share