Tav, Conte: "il progetto verrà ridiscusso integralmente"

Share

Si va verso il rinvio. La clausola era presente anche nei precedenti bandi, la novità è l'impegno di Telt a chiedere un eseplicito via libera ai due governi per la fase due delle gare: l'invito alle imprese con l'invio del capitolato (prevista per luglio-agosto). Le 'teste dure' o frasi come 'vediamo chi va fino in fondo' non mi appartengono, sono folklore che non fa bene all'Italia.

Abbiamo commissionato l'analisi costi-benefici che ha confermato che la ridiscussione del progetto non era ideologica, ma quest'opera non stava in piedi dal punto di vista tecnico.

L'obiettivo, si legge nella nota, "è di salvaguardare l'integrità della contribuzione del finanziamento europeo consentendo l'approfondimento e il libero confronto tra Italia e Francia e con l'Unione europea".

Conte lo ha annunciato con un post su Facebook. L'Italia chiede un "supplemento di riflessione" per condividere dubbi e criticità nel frattempo emersi sul progetto Tav.

15 Chi può fermare la Tav? Lo ha detto il capo della Commissione Italia-Francia sulla Tav, Louis Besson, ad Agorà su Rai3, rispondendo a una domanda sulle conseguenze se il governo italiano dovesse decidere di non fare l'opera. È ancora possibile "fare e cambiare nell'opera molte cose: può essere anche rivista in toto"."Non c'è nessuno che vince o che perde, la Lega governa perché vincano gli italiani".

Escluse lesioni per Zaniolo. Potrebbe giocare contro l'Empoli
Esordio più complicato per il nuovo allenatore non poteva esserci: dalla difesa all'attacco , la squadra è ormai falcidiata dagli infortuni .

Milan, Gattuso: "Il caso Icardi ha rafforzato l'Inter"
In attacco scalpita Cutrone, ma la scelta d Gattuso dovrebbe ricadere ancora una volta su Piatek insieme a Suso e Castillejo. La cosa di Icardi per me ha rafforzato l'Inter , ma io devo pensare solo a quello che succede a casa nostra.

Venerdì sciopero dei treni Regione, garantiti servizi essenziali
Per i treni la fascia di garanzia va da inizio servizio alle 6.17, poi dalle 8.03 alle 13.17 e alle 17.32 fino a fine servizio . I disagi per lo sciopero di venerdì 8 marzo potrebbero riguardare anche i viaggiatori di Italo .

Tutt'altro che intenzionato a bloccare i lavori per il Tav, Matteo Salvini ha invitato il premier Giuseppe Conte a stringere i tempi per l'approvazione del decreto sblocca-cantieri. La lettera di Palazzo Chigi invita Telt "a non fare i capitolati d'appalto, lasciando aperto uno spiraglio non chiarissimo". I 5 Stelle hanno ceduto nei fatti, ottenendo una parziale vittoria mediatica, che fa passare la tesi del rinvio e dello stop all'opera. Inoltre, su mandato dello stesso Conte, sono stati ricalcolati i costi-benefici, ed il saldo negativo sembra essere 3,5 miliardi e non più 7. Ma la missione di Conte, al contrario, era esattamente solo una: sedare la rissa fra Salvini e Di Maio, nessuno dei due disposto a cedere di fronte alla Tav, almeno di fronte ai rispettivi elettorati.

Il presidente del Conslgio Giuseppe Conte, intanto, si rivolge a una giornalista del Messaggero dicendo: "Lei e altri siete ossessionati dalla Tav". Appalti che potrebbero avere importanti ritorni su crescita e occupazione, ma i cantieri fermi secondo il sindacato sono più di 600.

Il nuovo segretario del Pd, Nicola Zingaretti, non ci sta e su Twitter passa all'attacco: "Sulla Tav un pasticcio indecente e un danno immenso alla credibilità dell'Italia". Dove sia la differenza non è chiaro, ma fosse l'unica cosa non chiara, potremmo farcene una ragione. "E roba degna di repubblica delle banane", ha aggiunto. Il governo si tiene insieme solo per un patto per la gestione del potere.

Numerose le dichiarazioni delle ultime ore sul rischio di una crisi di Governo e di un ritorno alle urne in scia allo stallo sulla TAV.

Share