F1, morto direttore gara Charlie Whiting - Ultima Ora

Share

"E' difficile accettare il fatto che qualcuno non ci sia più". Il Circus, pronto al via in Australia, è stato sconvolto nella notte italiana dalla notizia della morte di Charlie Whiting, lo storico direttore di corsa. Lo conoscevo da tanto tempo, era sempre aperto con tutti. "Sono molto triste", ha ricordato Robert Kubica. "Possa riposare in pace".

Non comincia certo nel migliore dei modi il mondiale 2019 di Formula Uno.

Whiting, in Australia per l'avvio del campionato, aveva 66 anni e per la Federazione internazionale dell'automobile era direttore di gara e delegato tecnico, colui che faceva applicare il regolamento e si occupava di spiegare ai media decisioni e interpretazioni, che si trattasse di parte sportiva o parte tecnica. Secondo quanto reso noto dalla Federazione internazionale (Fia) il 66enne Whiting è stato vittima di un'embolia polmonare. Ha iniziato la sua carriera in F1 nel 1977 lavorando nel team Hesketh, poi negli anni '80 alla Brabham.

Uomini e Donne over, Pamela e Stefano annunciano il loro fidanzamento
In quel momento di saluti, ti guardi indietro e ti rendi conto di esserne uscita sconfitta dopo averci messo cuore e anima. Negli ultimi giorni però sul web circola una notizia che ha riacceso le speranze dei fan della trasmissione.

Napoli, Giuntoli corteggia Lazaro: 20 milioni per la fascia azzurra
Il giovane classe 1996, dal 2017 in forza ai tedeschi, si sta mettendo in mostra in questa stagione con 4 gol e parecchi assist. Da allora, ha inanellato 19 presenze e 1 gol .

Partono le richieste per il riscatto agevolato degli anni di laurea
La domanda può essere presentata dal diretto interessato o dal suo superstite o, entro il secondo grado, dal suo parente e affine. Consentendo a chiunque di usufruire della norma e poter quindi aumentare il monte contributivo ai fini della pensione .

Il ricordo di Jean Todt. Era un grande direttore di gara, una figura centrale e inimitabile per la Formula 1, che ha incorporato etica e spirito di questo fantastico sport. Ha servito come steward per la Formula 1, durante il Gran Premio di Cina dello scorso anno ed è stato il presidente degli steward dell'Eprix Formula E di Hong Kong, la scorsa settimana. "Tutti i miei pensieri, quelli della FIA e dell'intera comunità degli sport motoristici vanno alla sua famiglia, agli amici e agli amanti della Formula 1".

Chi ama e conosce il mondo della Formula 1 non potrà certo dimenticare una persona cosi carismatica come l'inglese, figura storica che per anni ha gestito e tutelato le regole del campionato mondiale di F1.

Share