Accordo Italia-Cina: obiettivo governo è far crescere l'export italiano 7 miliardi

Share

"La Cina e l'Italia mantengono una tradizionale amicizia". Questo l'obiettivo di Michele Geraci, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, che avrebbe in prima persona spinto e diretto il progetto commerciale con Pechino.

Comincia oggi a Roma la visita in Italia del presidente cinese Xi Jinping. Sono attesi anche accordi commerciali su infrastrutture, macchinari e finanza, e di cooperazione inter-governativa nei campi degli Affari Esteri, del Commercio, del Business e della Cultura e dei siti patrimonio dell'Umanità. Economic Daily fa parte del Gruppo multimediale Economic Daily Press Group, il più grande e autorevole gruppo d'informazione finanziaria in Cina che comprende 10 quotidiani e 6 magazines, tra cui China Textile News, China Fashion Weekly, Art and China, China Economic Information, e un sito d'informazione economica sulla Cina in 8 lingue.

Imane Fadil, un altro test durante l'autopsia
Vorrei smentire la chiacchiera che è uscita sui giornali dice che i metalli nel sangue della ragazza siano piuttosto bassi.

Flat Tax, Di Maio: "Non c'è nessuna polemica: troveremo una soluzione"
Il primo membro ha reddito da lavoro dipendente di 40 mila euro, il secondo non lavora. Ma entriamo nel dettaglio e andiamo a vedere come funziona la Flat tax Salvini .

Chiara Ferragni e Fedez festeggiano il loro bambino: buon compleanno Leone
Torte gigantesche, dolciumi e altre delizie e una marea di palloncini colorati hanno animato la super festa, in pieno stile Ferragnez .

"Se l'Italia esporta in Cina 13 miliardi di euro e la Francia 20 il mio primo obiettivo è colmare questo gap di 7 miliardi di euro". Cina e Italia rafforzeranno le relazioni sulle tlc, dove "c'è già una forte cooperazione": nel 5G, ad esempio, "è stata firmata e continueremo a sostenerla". "Negli ultimi anni, la fiducia reciproca strategica tra i due Paesi ha continuato ad approfondirsi e siamo riusciti ad ottenere molti risultati in diversi settori, dando un contributo significativo allo sviluppo economico di entrambi i Paesi e ampliando la cooperazione reciprocamente vantaggiosa tra Cina e Italia, che corrisponde agli interessi comuni di Roma e Pechino", ha aggiunto Wang.

Una delle intese, hanno riferito a Reuters fonti vicine ai negoziati, potrebbe consentire alla Cassa Depositi e Prestiti (CDP) di vendere "Panda bond" in yuan sul mercato cinese per finanziare investimenti di società italiane in Cina. L'Italia è sinceramente votata ai valori della pace, del multilateralismo fondato su regole; e i nostri due Paesi sono tra i maggiori contributori al sistema delle Nazioni Unite, sia in termini di risorse finanziarie sia nell'ampiezza della partecipazione e dell'impegno nelle operazioni di mantenimento della pace.

Share