Bollette più leggere da aprile: -8,5% Luce e -9,9% Gas

Share

Complici un inverno sostanzialmente mite e la riduzione dei prezzi sul mercato all'ingrosso dell'energia, sia a livello nazionale che internazionale, per la luce si pagherà l'8,5% in meno e per il gas addirittura il 9,9%.

"Per tale motivo le riduzioni delle tariffe luce e gas decise oggi da Arera rappresentano solo un primo passo per riportare equità nel settore dell'energia, che tuttavia ancora non basta a recuperare gli abnormi incrementi tariffari subiti dai consumatori" dice Rienzi.

Per quanto riguarda l'energia elettrica l'aggiornamento, valido dal prossimo primo aprile, è guidato da un deciso calo della componente a copertura dei costi per l'approvvigionamento dell'elettricità (-12,22%), parzialmente ridotto da un adeguamento degli oneri generali (3,72%).

Dopo i picchi raggiunti nel 2018, come già in parte registrato nei primi tre mesi del 2019, anche nel secondo trimestre dell'anno la famiglia tipo potrà contare su un significativo risparmio.

La riduzione della componente materia prima e' principalmente determinata dal ripiegamento delle quotazioni internazionali delle commodity energetiche, con una riduzione del prezzo del gas naturale stimolata anche dall'allineamento al ribasso dei prezzi tra il mercato asiatico e quello europeo.

Migranti, Veltroni: "Lo Ius soli è un valore di base del Pd"
E tu resisti e resisti, su quei valori . "Poi quando l'arbitro fischia l'inizio della partita si è gli uni contro gli altri". Se ci sono delle perplessità è pure vero però che il coraggio di trovare soluzioni che superino tutti i dubbi.

Cina, Di Maio: "Relazioni con Ue? Italia arrivata prima nel commercio"
La madre di una ragazzina che non era a bordo del mezzo ha deciso comunque di portarla, nonostante la figlia abbia paura. Rami e Adam , pur essendo nati in Italia , non hanno la cittadinanza poiché i loro genitori sono stranieri.

Inter, ancora un attacco di De Boer: "Era un gruppo marcio"
Avevo a che fare con un gruppo marcio , ma non mi hanno permesso di buttare fuori determinati giocatori. Mi sono completamente immerso in questo, mentre volevo davvero lavorare con i giocatori", spiega.

Per quanto riguarda una misurazione degli effetti sulle famiglie (al lordo tasse), per l'elettricita' la spesa per la famiglia-tipo (la famiglia tipo ha consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all'anno e una potenza impegnata di 3 kW; per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui), nell'anno scorrevole (compreso tra il 1 luglio 2018 e il 30 giugno 2019) sara' di 565 euro.

Il rincaro degli oneri Con riferimento agli oneri generali, in un contesto in sostanza stabile, l'autorità dell'energia Arera è intervenuta per tener conto delle esigenze di gettito del sistema, sempre con l'obiettivo di assicurare il riequilibrio degli effetti della precedente manovra, che nel 2018 aveva garantito una protezione rafforzata sui clienti domestici rispetto ai non domestici. Nello stesso periodo la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sara' di circa 1.157 euro.

Il presidente dell'Autorità, Stefano Besseghini però avverte: "Una riduzione nella bolletta è sempre un dato accolto con favore, naturalmente, ma occorre monitorarne le cause e le dinamiche con la stessa attenzione che sarebbe stata riservata in caso contrario".

Commenta Luigi Di Maio Con una nota, è intervenuto poco fa il ministero dello Sviluppo economico. Un calo che tocca quasi il 10 per cento.

Torino - Cali vicini alle due cifre, dall'1 aprile, per le bollette di luce e gas ma per i consumatori non è abbastanza.

Share