Morto il comico Giacomo Battaglia, volto storico del Bagaglino

Share

"La morte di Giacomo Battaglia è un dolore enorme per tutti noi, per chi lo ha conosciuto come uomo, prima ancora che come artista di successo".

Battaglia aveva 54 anni.

Giacomo Battaglia, attore reggino protagonista delle ultime stagioni del teatro Bagaglino di Roma, è morto.

Allegri: "Ronaldo? Gioca quando sta bene; Kean? Non è diventato Messi"
Per farlo entrare nel momento decisivo del match, leggendo alla perfezione una mossa che si è dimostrata vincente. Quello che dice il mister è giusto, ma lavorando spero di arrivare ai loro livelli un giorno.

"Un figlio dall'allievo" Arrestata la prof
Le ipotesi di reato per la donna, che è difesa dagli avvocati Mattia Alfano e Massimo Nistri , sono di violenza sessuale su minore .

Trump esce indenne dal rapporto Mueller. Smacco per i dem
Roma. "Ora diranno: 'Non c'è stata nessuna collusione , ma la Russia ha interferito'", ha commentato Margarita Simonyan. Il rapporto è "migliore di quanto mi aspettassi", ha aggiunto il legale di Donald Trump , Rudolph Giuliani .

Indimenticabili sono le sue imitazioni, prima fra tutte quella di Bruno Vespa. Secondo quanto si è appreso, domani sarà allestita la camera ardente al Teatro Cilea di Reggio Calabria, dalle 10 alle 15.

I funerali si svolgeranno domani, martedì 2 aprile 2019, alle ore 14:30 presso la chiesa degli artisti. Battaglia, uno dei simboli di orgoglio per l'intera città dello Stretto, insieme allo storico amico Gigi Miseferi a metà degli anni ottanta aveva iniziato la sua carriera artistica con una serie di trasmissioni radiofoniche su delle emittenti locali. Tifosi sfegatati della Reggina, sono stati spesso ospiti della trasmissione Quelli che il calcio in qualità di inviati per le partite della squadra di Reggio Calabria.

Reggio ha perso un'eccellenza di questa terra, la Reggina invece ha perso un tifoso innamorato (da ragazzo, fu tra i fondatori dei Warriors, primo gruppo Ultras della città dello Stretto), che non ha mai smesso di sostenere ed incitare la propria maglia, indipendentemente dalla categoria e dai risultati. Colpito da un ictus alla fine dello scorso giugno, non ha più ripreso conoscenza. "Un esempio indiscusso di 'regginità' nel mondo dello spettacolo, dal teatro alla televisione, un vanto di cui dobbiamo andare fieri ed orgogliosi, ma ancora piu' esemplare il suo discreto ed immancabile impegno civile di solidarieta' per la propria terra ed i suoi amati concittadini, con spettacoli e manifestazioni di beneficenza svolti, addirittura, fino al giorno prima del riacutizzarsi della propria malattia".

Share