Ultimo: "A Sanremo sono stato srumentalizzato"

Share

In un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, il giovane cantante ha discusso proprio il ruolo di Venditti nella sua recente maturazione a cantante popolare: "Senza la musica di Antonello Venditti, e di quel cantautorato romano che rappresenta, io non sarei quello che sono oggi". Con un gruppo di amici ci eravamo chiamati Les Misérables, dal romanzo di Victor Hugo. "Al singolare suonava brutto, 'miserabile', così è venuto da sé Ultimo: che ce l'ha con tutti, ma non ce l'ha con nessuno, perché in fondo ce l'ha solo con se stesso". Per essere nato con la predisposizione a sentirmi colpito, un bersaglio incompreso. Un po' quella che sta vivendo un altro Nicolò, Zaniolo, in cui Ultimo si rivede, come ha raccontato nella nostra intervista.

Niccolò Moriconi, in arte Ultimo, si appresta al Colpa delle favole tour nei palasport, con tappe tutte sold-out, dalla data zero del 25 aprile al Palasport di Vigevano (PV), a quelle del 27 al PalaSele di Eboli (SA), del 30 al Pala Florio di Bari, del 5 e 6 maggio al Mandela Forum di Firenze, dell'8 e 16 al Mediolanum Forum di Assago (MI), del 10 all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO), del 12 al PalaPrometeo di Ancona, del 17 al Palazzo del Turismo di Jesolo (VE), del 21, 22, 24 e 25 al Palazzo dello Sport di Roma, del 28 e 29 al Teatro PalaPartenope di Napoli, del 31 al Pala Alpitour di Torino, del 2 e 3 giugno al Pal'Art Hotel di Acireale (CT), e del 15 al Connection Festival di Locarno. Avere creduto a insegnanti che già alle elementari mi davano del nullafacente: "È bravo ma non si applica" dicevano a mia madre, "suo figlio è marcio dentro, farebbe meglio a trovargli qualcosa" ripetevano, e la tela bianca che ero, intanto, si disegnava così, con questa ambizione di riscatto che non mi passerà mai. "Persino riempire l'Olimpico non mi basterà". Come si conferma anche da questo nuovo Colpa delle favole, disco lungo, 13 pezzi, la quantità sopra la qualità. Solita predica, solito dito puntato. Avrò avuto una decina d'anni, ricordo facevo cose in effetti un po' irrequiete, tipo lanciare le mele in classe, quando mi mandarono da una, nella speranza mi curasse questa "inadeguatezza".

Il ritorno di uno Schumacher sulla Ferrari
Grande emozione vedere il 20enne vestire la tuta ufficiale della scuderia di Maranello e calarsi dentro l'abitacolo dieci anni dopo il papà Michael .

Ticinonline - "Non è Timmothy Pitzen"
Il test del Dna è stato fondamentale nella scoperta, anche perché il malvivente aveva ideato bene e minuziosamente la messinscena. L'adolescente potrebbe essere Timmothy Pitzen , protagonista di una misteriosa sparizione che nel 2011 aveva sconvolto gli Usa.

Sampdoria, Ferrero: "Il rigore non c’era. Pensino a giocare!"
Sembra passato tanto tempo ma in realtà dal punto di vista del gioco nulla è mai cambiato veramente. Staffelli chiede: "L'anno prossimo andrà a giocare al Monza ora che l'ha comprato Berlusconi?".

"Stavo preparando l' esame di ammissione a Scienze umane dopo essere stato bocciato a Ragioneria". Mi fa provare la de-personalizzazione, che intorno tutto è un cartonato finto, che mi manca la terra sotto ai piedi. "La paura cerco di calmarla con i fiori di Bach e ginseng". E sto cercando di smettere di fumare, perché le prime a risentirne sono le corde vocali.

Share