Reddito cittadinanza via se vinci più di 6mila euro

Share

Come noto il Reddito di cittadinanza è una misura di sostegno per i soggetti con ISEE inferiore a 9360 euro annui e prevede anche un percorso di ricollocamento lavorativo per chi è disoccupato. A onor del vero occorre specificare che tale opzione faceva già parte della logica del provvedimento, tuttavia durante il passaggio alla Camera è stato integrata una ulteriore formulazione della stessa, che precisa in maniera chiara l'impossibilità di superare la soglia anche nel caso in cui questi proventi siano frutto di regali, eredità o vinti al proprio al gioco.

Ci sono poi una serie di modifiche per evitare abusi nell'erogazione dell'RdC e della PdC. Il testo del decreto, è ormai definitivo, anche se manca la terza lettura in Senato.

Allora con certezza possiamo dire che finora sono state presentate oltre 600mila domande per ottenere il reddito di cittadinanza.

Sono previsti incentivi, per chi assume i percettori del reddito di cittadinanza, consistenti nell'esonero dei contributi previdenziali e assistenziali. Requisiti che sono stati modificati nel corso dell'esame parlamentare e, di conseguenza, potrebbero escludere persone che con le vecchie regole avrebbero diritto all'assegno. Le sanzioni incrementate del 20% contro il lavoro nero di stranieri irregolari e minori sono estese anche all'impiego sommerso dei beneficiari del reddito. Allo stesso tempo, per integrare le persone che saranno spostate, è prevista l'assunzione di altrettanti carabinieri, attraverso un concorso che partirà il primo ottobre.

GDF: "Allo scopo di potenziare le attività di controllo e di monitoraggio" affidate alla Guardia di finanza, sul reddito di cittadinanza, "la relativa dotazione organica del ruolo ispettori è incrementata di 100 unità". In cambio otterrà l'esenzione da alcuni obblighi ma non quello di dare disponibilità al lavoro e accettare offerte congrue. A livello europeo, per esempio, circa tre anni fa è stato lanciato il progetto pilota Drop'pin (il contrario di drop out, letteralmente: abbandonare), una piattaforma voluta da Eures, la rete europea dei servizi per l'impiego, per aiutare i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni a muovere i primi passi nel mercato del lavoro. Il costo è 120 milioni nel 2020 e 304 milioni dal 2021.

Stefano e Belen di nuovo insieme, il dettaglio notato da Mara Venier
Mara ha quindi colto l'occasione per scagliare una sottile frecciatina verso la collega. "C'è un'esclusiva sul caffè, quindi io non posso nominarlo".

"Riccardo Fogli sta male": le parole di Silvia Toffanin
Marina La Rosa, prima di cancellare il suo post contro Verissimo, aveva risposto anche ai commenti dei suoi follower . I suoi atteggiamenti e il suo carattere spinsero le persone a definirla con l'appellativo "gatta morta".

Moto2, Flexbox HP 40: Pasini sostituirà Fernandez ad Austin
Al momento la sostituzione di Manzi è da considerarsi unicamente per il Gran Premio delle Americhe . Cercherò di imparare il più possibile per dire la mia e ottenere il massimo da questa esperienza.

CARCERATI: I carcerati non avranno diritto al reddito di cittadinanza, così come i condannati e latitanti. Reddito e pensione non si potranno peraltro richiedere se si posseggono case da oltre 30.000 euro non solo in Italia ma anche all'estero. È questa una delle ultime novità emerse dopo l'approvazione del Decretone alla Camera.

ADDIO FINESTRE PER PENSIONAMENTO LAVORATORI GRAVOSI - Per l'accesso all'ape social e alla pensione con quota 41 a chi esercita professioni gravose non servirà più aspettare la finestra di 3 mesi dalla maturazione dei requisiti.

Nuove assunzioni al ministero dei Beni culturali per far fronte a buchi d'organico legati alle uscite per quota 100.

CULTURA E SANITA': La possibilità di andare in pensione con quota 100 avrà delle ripercussioni sull'organico nelle pubbliche amministrazioni.

Share