Europee: "Stufo del dibattito fascisti-comunisti", così Salvini liquida Di Maio

Share

"I popoli alzano la testa".

E ancora: "Non ci sono al tavolo nostalgici, estremisti, reduci". Alla conferenza sono interventi anche il tedesco Jorg Meuthen (Alternative fur Deutschland - Efdd), il finlandese Olli Kotro (The Finns Party - Ecr) e il danese Anders Vistisen (Dansk Folkeparti - Ecr).

Sergio Zanotti liberato in Siria, è atterrato in Italia
A maggio del 2017 appare un nuovo video , con Zanotti sempre in ginocchio con alle spalle due uomini armati vestiti di nero. Liberato Sergio Zanotti , imprenditore bresciano che ha vissuto anche a Sarnico: l'annuncio del presidente del Consiglio.

Alessandra Mussolini replica di nuovo a Jim Carrey con una maschera insanguinata
Facendolo sembrerà che suo nonno stia saltando di gioia . "Innanzitutto non avevo nemmeno idea che lei esistesse". Questa volta, però, ha anche proposto una soluzione a Alessandra Mussolini: "Capovolga il disegno ".

Papà Kean: "Bonucci ha detto stupidaggini. In famiglia aspettiamo il Pallone d'Oro"
Non sono invece stati segnalati nel referto i 'buu' rivolti a Kean nei minuti antecedenti il goal, mostrati e ascoltabili chiaramente da diversi video postati sul web.

"Non ci sono cattive compagnie al tavolo". Lo stanco dibattito fascisti-comunisti non è quello che ci appassiona né 500 milioni di cittadini europei. "Se l'Ue è un pensiero unico basato sulla finanza e sull'economia - ha aggiunto - non è un sogno, ma un incubo". "Abbiamo l'obiettivo di vincere e cambiare l'Europa". "La notizia - aggiunge Salvini - è che stiamo allargando la famiglia e iniziamo a lavorare a un nuovo sogno europeo". Sono "burocrati, buonisti e banchieri" che stanno "affossando l'Europa", è l'accusa di Salvini.

La conferma alle parole di Salvini arriva dallo stesso vicepremier grillino, riporta Repubblica: "La flat tax ci sarà nel Def". Il percorso di adesione non va sospeso ma cancellato e definitivamente interrotto. Salvini ha affermato che la Lega ha rispettato e ha approvato quanto disposto nel contratto sottoscritto con il M5S, anche se alcune decisioni di governo non rientrano nel loro dna. In particolare su questo aspetto, credo di disporre delle opportune credenziali per rassicurare non solo gli italiani, ma anche gli investitori, i mercati finanziari e chi ci osserva con attenzione. Così il vicepremier Matteo Salvini, a margine di una conferenza stampa a Milano, ha commentato le dichiarazioni rilasciate dal vicepremier pentastellato Luigi Di Maio sulla flat tax (che 'deve aiutare le famiglie'). Da una parte sottolinea l'importanza del supporto fornito dalla Lega a queste misure, dall'altra "invita" il leader del Carroccio ad abbassare i toni e si dice preoccupato dalla politica europea dell'alleato: "Trovo ad esempio paradossale, è la mia opinione, un'alleanza europea con quei governi che rifiutano di accettare la ridistribuzione dei migranti che arrivano in Italia. Abbiamo un progetto per i prossimi decenni e le polemiche locali ci preoccupano poco". "Con tutto il rispetto per la sensibilità di chiunque, stiamo lavorando per il futuro dei nostri figli". In vista della discussione in Consiglio dei Ministri del Def, in calendario oggi e domani, Matteo Salvini chiede agli alleati l'introduzioni fin da subito, mentre il M5S frena perché non farebbe parte del contratto, e il premier Giuseppe Conte che cerca di mediare. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Share