Fiorentina, Pioli si dimette: a dirigere l'allenamento il suo vice

Share

Il tecnico classe '65 ha appena deciso di rassegnare le dimissioni e di lasciare Firenze.

Ufficiale: Stefano Pioli ha rassegnato le dimissioni da allenatore della Fiorentina. Due stagioni segnate dalla tragedia di Davide Astori, scomparso il 4 marzo 2018, ma anche dall'esclusione della Fiorentina dalle competizioni europee e dal ritorno di Corvino come direttore generale con una rosa che ha cambiato volto e pelle nel nome del rinnovamento e della linea verde dei giovani. Per i prossimi impegni, praticamente certa la promozione di Emiliano Bigica dalla Primavera alla prima squadra.

Giudice Sportivo, Cremo e Lecce al completo
Un altro episodio di "violenze" nei confronti del direttore di gara. Il polacco inoltre, non sarà squalificato, ma è entrato in diffida.

Bernardeschi: "L’Ajax a Madrid ci ha stupito, ma voglio la Champions"
È la Champions , nessuno concede nulla, quindi dobbiamo fornire due grandi prestazioni per ottenere il risultato che vogliamo. Lo sa bene Federico Bernardeschi , che del 3-0 all'Atletico , è stato uno dei protagonisti assoluti.

Milan, Gattuso: "Me ne posso sbattere di quello che dice la gente..."
L'errore ci può stare. "Dopo il derby perso abbiamo perso un po' di mentalità e voglia, la partita di stasera deve darci questo". Quando sono in difficoltà vanno a cercare Mandzukic , che sembra sempre giocare al parco con gli amici per la fisicità che ha.

Apertura totale di Vincenzo Montella alla Fiorentina. Il tecnico potrebbe arrivare a Firenze e dirigere il primo allenamento già domani. Domenica era arrivata la nota del club che annunciava di volersi prendere 48 ore per pensare alla posizione del tecnico dopo la sconfitta interna contro il Frosinone. "Un nuovo percorso - ha proseguito Pioli - di medio-lungo termine, nato a seguito di una rifondazione radicale, sia tecnica che umana e basato su giocatori giovani, che mi ha visto sempre in prima fila per fiducia, ottimismo e ambizione. Perché è Insieme che siamo più forti". L'aeroplanino nei giorni scorsi si era così espresso sul futuro della panchina gigliata: "Stimo Pioli e credo, senza parlare da ex e senza secondi fini, che meriti di giocarsi questa semifinale conquistata sul campo con grandi prestazioni".

Share