Tridico (Inps), "ridurre l’orario di lavoro per redistribuire la ricchezza"

Share

Sembra rifarsi a un vecchio slogan il nuovo presidente dell'Inps, Pasquale Tridico: "Siamo fermi in Italia - ha detto tenendo una lezione sulle diseguaglianze nel capitalismo finanziario alla facoltà di Economia della Sapienza, a Roma - all'ultima riduzione di orario di lavoro del 1969".

Lavorare meno, lavorare tutti.

Ajax-Juventus, arrestati tifosi bianconeri nei pressi dello stadio
Gli abbonati a Sky potranno seguirla anche in streaming da pc, tablet e smartphone tramite le piattaforme Sky Go e Now TV . I due centrali di difesa De Ligt e Blind faranno coppia con i due terzini Veltman e Tagliafico .

A Torre Maura sfilano antifascisti e Casapound
E cos'è il centro di via Codirossoni dove i rom sarebbero dovuti essere accolti? "Le famiglie, poi, andavano spalmate sul territorio e non concentrate in un centro, che diventa ghetto".

Palermo, Orlando offre il porto alla nave dei migranti: "Vengano qui"
Pronta la replica di Salvini: "Possono aprire delle enciclopedie a mio carico, ma io non cambio assolutamente atteggiamento". In tutto sono 64 i migranti sulla nave. "Non ci resta che augurare buon viaggio verso Berlino ".

Decreto crescita, pressing di Conte: la Ue non aspetta. Per il presidente dell'istituto di previdenza, "siamo fermi in Italia all'ultima riduzione dell'orario dal 1969, non ci sono riduzioni da 50 anni e andrebbe fatta". Gli aumenti di produttività vanno distribuiti o con salario o con un aumento del tempo libero. Questa è la ricetta di Pasquale Tridico, presidente dell'Inps. "Con questa riduzione aumenterebbe l'occupazione", ha concluso Tridico. L' Inps ha voluto ribadire anche che il recupero della perequazione sull'inflazione indebitamente applicata nei primi tre mesi dell'anno per i trattamenti pensionistici superiori a tre volte il minimo (1.522 euro) sarà fatto nei prossimi mesi.

Share