F1, Vettel pronto per la Cina: "Forse è la volta buona"

Share

A farlo capire chiaro e tondo è lo stesso Sebastian Vettel: "Storicamente io ho vissuto diverse belle gare qui - afferma il pilota tedesco - sono andato più di una volta vicino alla vittoria, addirittura sfiorandola. La macchina si è comportata bene in tutto il week-end e anche Lewis è riuscito a migliorarsi tanto durante le qualifiche". Nessun problema particolare è stato segnalato comunque, e Charles ha potuto riprendere la pista, con cui forse deve ancora prendere un po' di confidenza. "Le sensazioni che mi ha trasmesso la SF90 oggi sono state positive, a livello di bilanciamento c'è ancora un po' di lavoro da fare ma nel complesso posso dirmi soddisfatto", ha detto Leclerc.

Bello quando, tra le due sessioni, uno scatenato Damon Hill ha girato con la Lotus 49B di papà Graham: emozione vera per i più nostalgici in una gara, la millesima, che non smetterà di riservare colpi di scena... Il campione del mondo in carica, con la Mercedes, ha ottenuto il secondo miglior tempo alle spalle del compagno di scuderia Valtteri Bottas. La Ferrari sembra sempre più veloce di noi in rettilineo, ma nella seconda sessione siamo stati più bravi in molte curve.

Tria su flat tax: "Impossibile senza aumento Iva"
Perché siamo l'unico Paese europeo in recessione? Mariastella Gelmini boccia il Def senza appello. In questo caso non si dovrà attendere il pronunciamento di un arbitro terzo.

Tridico (Inps), "ridurre l’orario di lavoro per redistribuire la ricchezza"
Gli aumenti di produttività vanno distribuiti o con salario o con un aumento del tempo libero . Decreto crescita, pressing di Conte: la Ue non aspetta.

Juventus, scontri prima della partita con l'Ajax: 120 tifosi fermati
In difesa, forse il reparto più vulnerabile dei Lancieri , ci saranno Veltman , De Ligt , Blind e Tagliafico davanti ad Onana . Le partite Tottenham-Manchester City e Liverpool-Porto hanno aperto il programma dei quarti di finale di Champions League .

Sostituendo l'elettronica di controllo sulle sue vetture, può essere che la Ferrari abbia voluto evitare che guasti come quello del Bahrain si potessero verificare nuovamente. Ho lottato con la macchina, i meccanici hanno lavorato soprattutto con me perché Bottas sembrava essere più a suo agio. Bottas, leader del Mondiale, si conferma avversario in più da temere per la Ferrari in ottica gara. La momentanea superiorità tecnica delle Ferrari è confermata anche dalla quota su una doppietta Rossa sul podio di Shanghai: l'accoppiata Leclerc-Vettel primo e secondo vale 2,75. "Feeling positivo, sappiamo cosa migliorare e spero di mettere tutto insieme per domani" ha concluso il pilota della Ferrari.

Share