Torino, Cairo: "Milan favorito? Qualche domanda te la fai…"

Share

La NUOVA CLASSIFICA di Serie A: Juventus 84, Napoli 64, Inter 57, Milan 55, Roma 54, Atalanta 52, Torino 50, Lazio 49, Sampdoria 45, Fiorentina 39, Cagliari 37, Sassuolo 36, Spal 35, Parma 34, Genoa 34, Udinese 32, Bologna 30, Empoli 28, Frosinone 23, Chievo 11. Succede tutto nel secondo tempo: al gol del vantaggio di granata di Zaza risponde Pavoletti per gli ospiti, poi copiosa pioggia di cartellini e espulsioni. Va ricordato che non è la prima volta che il Torino subisce decisioni sfavorevoli quando aveva ragione e prima della partita di oggi contro il Cagliari ammontavano a sedici. Se si espelle un giocatore per un'imprecazione, si finisce poi con molti squalificati.

Nel post-partita Cairo si è decisamente scagliato contro il direttore di gara: "Mi è sembrato un arbitraggio molto squilibrato. L'Europa? Non penso che vogliano fare andare il Milan, ma certo che se guardi il Milan ieri una domanda te la fai, se vedi oggi te ne fai un'altra". "Ad ogni modo non ci dobbiamo arrendere, anche se oggi abbiamo subito delle ingiustizie". Barella poco dopo ha fatto la stessa cosa e non è successo niente.

Diciassette anni senza Alex Baroni, il ricordo da brividi di Giorgia
Giorgia , che è stata la sua compagna tra il 1997 e il 2001, lo ha tante volte ricordato pubblicamente e sui social. E dopo venticinque giorni di agonia, trascorsi nel letto dell'ospedale Santo Spirito di Roma, a soli 36 anni morì.

Diego Costa, otto turni di stop: stagione finita
Stagione quindi conclusa per lui, visto che anche nella Liga mancano soltanto 7 giornate alla conclusione. Stangata doveva essere e stangata è stata.

Juventus, scontri prima della partita con l'Ajax: 120 tifosi fermati
In difesa, forse il reparto più vulnerabile dei Lancieri , ci saranno Veltman , De Ligt , Blind e Tagliafico davanti ad Onana . Le partite Tottenham-Manchester City e Liverpool-Porto hanno aperto il programma dei quarti di finale di Champions League .

"Finché non è matematica la salvezza ma con questo spirito e con questa cattiveria ce la possiamo fare, è stato un ottimo Cagliari". L'arbitro, quindi, deve assicurare la regolarità della partita come tutti sanno. Nell'occasione Sirigu con un gesto plateale, e non da lui sempre molto corretto, ha scaraventato il pallone fuori dal campo e doveva essere ammonito, va detto per onestà intellettuale, ma l'arbitro non ha estratto il cartellino giallo. Siamo dispiaciuti e seccati, non ci sono alibi perché gli episodi sono palesi.

"È stata una partita divertente, con due squadre fisiche in salute che si sono date battaglia".

Share