Reddito di cittadinanza, l'annuncio dell'Inps: esito positivo per il 70% delle domande

Share

Lo fa sapere in un'intervista al Corriere della Sera Pasquale Tridico, designato alla presidenza dell'Inps, istituto che definisce "la faccia buona del Paese" e già al lavoro. Tempi rispettati, dunque, da parte dell'istituto di previdenza.

Come sottolinea l'INPS: nei casi in cui, in sede di presentazione della domanda di RdC (ad esempio nel mese di aprile 2019) sia stata dichiarata attività subordinata che si protragga nel 2020, il modello RdC/PdC - Com dovrà essere nuovamente compilato entro il successivo mese di gennaio. "Solo nei primi venti giorni sono state presentate il 64% delle domande previste". "Al 12 aprile - afferma - sono state elaborate circa 640 mila domande, tutte lavorate nella direzione centrale: una grande performance".

"Il tasso di accoglimento è stato del 75 per cento, tre domande su quattro hanno superato i requisiti richiesti".

Parigi, ultim’ora: la cattedrale di Notre Dame è tra le fiamme
A Parigi i cittadini con il naso all'insù hanno intonato canti gurdando la cattedrale in fiamme . Costruita tra il 1163 e il 1344, ha resistito anche alla Rivoluzione Francese.

Rallentamento Eurozona, Draghi: "BCE pronta a usare ogni strumento possibile"
Non è mancato poi un commento sulla questione Italiana. "E' abbastanza chiaro che la priorità lì è ripristinare crescita economica e occupazione".

Fmi taglia le stime di crescita italiana: nel 2019 pil a +0,1%
Il pil nel 2018 è cresciuto dello +0,9%, in base ai dati diffusi dell'Istat che ha rivisto al rialzo la crescita del 2017 a +1,7%. Lo afferma il Fmi nel Global Financial Stability Report .

Per le prime domande di reddito e pensione di cittadinanza - tra quelle presentate entro il 31 marzo scorso - quindi l'Inps ha completato il proprio lavoro; adesso sarà Poste Italiane a doversi occupare del rilascio della carta elettronica - che secondo quanto dichiarato da Pasquale Tridico, nuovo Presidente dell'Inps, ci sarà tra il 20 e il 25 aprile - e dei vari accrediti del contributo. E sull'importo medio dell'assegno, ha spiegato: "Finora 520 euro per famiglia, con un massimo di 1.380 euro mensili". Bisognerà quindi attendere solo pochi giorni ormai: per l'erogazione delle carte si partirà tra il 20 e il 25 aprile, ha assicurato Tridico. Tridico ha fatto il punto anche sugli importi che spetteranno ai richiedenti del Reddito di cittadinanza. Il vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio ha detto che non si raggiungerà il 100% delle richieste previste e che probabilmente avanzeranno "centinaia di milioni", risorse da destinare ad agevolazioni per le famiglie con figli. Al momento non è ancora vicinissimo, ma per il presidente dell'Inps è un traguardo "raggiungibile".

Sostenere le famiglie in difficoltà puntando all'inclusione sociale ed al reinserimento lavorativo: questo l'obiettivo del Reddito di cittadinanza e della Pensione di cittadinanza.

Share