Dazi, l’Ue pubblica lista da 20 miliardi $ di prodotti Usa tassabili

Share

Il Consiglio Ue ha adottato, ieri a Lussemburgo, le direttive di negoziato per i colloqui commerciali con gli Stati Uniti, in attuazione della dichiarazione congiunta concordata a Washington, dal presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker e dal presidente americano Donald Trump il 25 luglio 2018.

(Teleborsa) - Il Consiglio europeo ha confermato il mandato negoziale alla Commissione Ue per un accordo commerciale con gli Stati Uniti esclusivamente sui beni industriali, con l'obiettivo di eliminare il più possibile i dazi.

La Francia, tuttavia, ha espresso forti perplessità sull'opportunità di cominciare i negoziati commerciali con un paese che, con l'Amministrazione Trump, ha rifiutato di fare la sua parte nell'Accordo sul cambiamento climatico e sulla riduzione delle emissioni di CO2.

"Le compagnie europee - ha commentato il commissario europeo al Commercio, Cecilia Malmstroem - devono poter competere in termini corretti ed equi".

Europa League, Napoli ko. Benfica show con Joao Felix
Oltre al Napoli impegnato a Londra contro l'Arsenal , la Juve punta gli occhi su un'altra sfida: Benfica-Eintracht Francoforte. Nell'ultimo match della serata, il Valencia ha vinto 3-1 in trasferta il derby spagnolo contro il Villarreal .

Valdarno (Ar), muore una 21enne. Confermata la causa: è meningite
I familiari hanno chiamato il 118 ma al loro arrivo i sanitari hanno potuto solo constatare il decesso . Purtroppo però non c'è stato nulla da fare, la ragazza è praticamente morta nel suo letto.

Milan-Lazio, Giorgetti: ''Maglia Acerbi? Gesto Kessi e Bakayoko stupido e indegno''
Mostrare la maglia dell'avversario a mo' di scalpo dopo aver vinto lo scontro diretto per la Champions League . La polemica infatti è scoppiata fra loro due, che si erano punzecchiati su Twitter .

Secondo le stime dell'esecutivo comunitario, un accordo di libero scambio limitato ai prodotti industriali aumenterebbe le esportazioni Ue verso gli Usa dell'8% e quelle Usa verso l'Ue del 9% entro il 2033, con un beneficio rispettivamente di 27 miliardi e 26 miliardi di euro. Gli accordi saranno esaminati rispetto ai "potenziali impatti economici, ambientali e sociali" precisa la nota della Commissione, nel quadro degli accordi internazionali assunti dall'Ue, compreso l'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. "Dobbiamo continuare a difendere una parità di condizioni per il nostro settore - ha proseguito Malmstrom - non vogliamo forzare anche se dobbiamo essere pronti con le contromisure in caso non ci sia altra via d'uscita".

Malmström, che ha parlato in conferenza stampa a Bruxelles, ha anche puntualizzato due cose.

Una mossa che di fatto mette nel dimenticatoio il TTIP, il cui mandato negoziale viene esplicitamente definito nel documento dei 28 come "obsoleto e non più rilevante". La prima è che l'accordo che si sta negoziando non comprende assolutamente i prodotti agricoli (come avrebbero vuluto invece gli americani), né gli appalti pubblici (che interessavano agli europei).

Share