Libia: allarme Onu per aumento profughi. Oms mette in campo team chirurgici

Share

Lo stesso premier libico Fayez al-Sarra ha ribadito che "in questo enorme numero di migranti ci sono anche criminali e soprattutto jihadisti legati all'Isis". Non riteniamo che questa possa essere la soluzione. Per questo sarà giudicato. Naturalmente le due parti negano qualunque responsabilità, ma il premier è andato oltre: ha annunciato di avere prove schiaccianti sulle responsabilità del suo avversario che deferirà alla Corte Penale Internazionale per crimini contro l'umanità.

Ancora ai microfoni di Radio Vaticana Italia, Mario Giro, professore di Relazioni internazionali all'Università di Perugia e membro della Comunità di Sant'Egidio, spiega quanto sia necessario un progetto politico internazionale per fermare l'escalation del conflitto in Libia e per risolvere la questione migratoria trovando dei canali sicuri per chi ha diritto di arrivare come rifugiato. Il comandante dell'Esercito nazionale libico è volato, a sorpresa, dal presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi che si è apertamente schierato con lui.

Per tutto il pomeriggio del 14esimo giorno di guerra, i boati della battaglia sono risuonati fin nel cuore della città, teatro di una manifestazione anti-francese di molti libici che indossavano i gilet gialli in chiaro segno di sfida al presidente Emmanuel Macron. Le accuse di sostegno della Francia al Maresciallo Haftar sono "infondate": dichiara intanto la diplomazia francese. "La nostra strategia - dice parlando della linea italiana - è ben precisa, rispettosa delle popolazioni locali, affidatata alla diplomazia" finalizzata al contrasto 'dell'uso della forza'".

Impulsi elettromagnetici per ringiovanire la memoria
Il team ha localizzato l'ippocampo - che è più piccolo negli anziani - di ogni partecipante con una risonanza magnetica funzionale.

Vittorio Sgarbi: "Notre Dame? Una cartolina, non abbiamo perso nulla"
Questo pianto generale è inutile, è una tragedia legata a un simbolo perfettamente recuperabile. All'interno non ci sono opere antiche, ci sono i muri e alcuni affreschi del secondo 800.

Salvini: sono nuovamente indagato, ma porti rimangono chiusi
Ma tra Salvini e Di Maio la polemica è strisciante e rischia di deflagrare. La vicenda è quella della nave Sea Watch e ricorda il caso Diciotti .

"Frequenti sono anche i contatti degli altri ministri di governo, a partire naturalmente dal ministro Moavero, in un quadro di coordinamento assicurato dalla Cabina di regia che, all'indomani dello scoppio della crisi, ho costituito a Palazzo Chigi".

Il fallimento della diplomazia è sotto gli occhi di tutti. Secondo un analista, Haftar e i suoi alleati arabi potrebbero aver scelto di lanciare l'offensiva su Tripoli dopo aver registrato un traffico aereo sospetto dalla Turchia alla Libia occidentale, approfittando di una sosta nell'operatività dello scalo turco, il 4 aprile scorso, dovuto al trasloco dal vecchio aeroporto Ataturk di Istanbul al nuovo Istanbul Airport. Ma se si dà un'occhiata agli schieramenti in campo, si rimane sorpresi e perplessi dal groviglio di interessi e dall'intreccio di alleanze. Conte ieri ha avuto diversi incontri diplomatici di alto livello sulla crisi libica.

Nel colloquio, il presidente Usa ha anche riconosciuto "il ruolo significativo" di Haftar "nel combattere il terrorismo e salvaguardare le riserve petrolifere libiche".

Share