Antonio Conte svela nuovi indizi sul suo futuro

Share

Ci sono buone possibilità che ritorni in Italia, come anche all'estero.

Zero indizi concreti però su quale club appare in pole per il suo ingaggio: "Accetterò una proposta che mi permetterà di lottare e competere per vincere, un progetto serio e interessante. In percentuale diciamo che al 60% tornerò in Italia, al 30% lavorerà all'estero mentre per il 10% resterò ancora disoccupato".

Читайте также: Francia-Italia, Macron: "Legame tra nostri due Paesi è indistruttibile"

Questa un'anticipazione delle parole dell'ex ct della Nazionale: "A settembre sarà l'allenatore del Milan?". "No". Della Juventus? "No". Del Paris Saint-Germain? "No". Intervenendo ai microfoni di Tiki Taka, trasmissione televisiva in onda su Canale 5, il suo ex compagno di squadra Ciro Ferrara si è soffermato proprio sull'ex tecnico del Chelsea: "Ho incontrato Antonio l'altro giorno". Personalmente no, è un po' presto. Se è vero che ha incontrato Maldini?

"Forse a qualcuno non è chiaro che io sono un professionista". "No". Andrea Agnelli della Juventus? Conte rivela di aver perso la verginità a 18 anni, di non aver mai fatto sesso allo stadio ma in un ascensore sì "e lo abbiamo anche stoppato", di non aver mai tradito la moglie, di aver provato una canna e infine la questione che ha spesso alimentato ironia e battute del gossip... "No", risponde Conte, ma secondo la macchina della verità l'allenatore avrebbe detto una bugia.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share