F1 | Ferrari, Vettel: "Siamo veloci sul dritto, ma perdiamo nelle curve lente"

Share

Ho parlato con Bottas, lui è molto contento della macchina nell'ultimo settore mentre per noi è complicato, è più di un tallone d'Achille. "Ovviamente non sono contento ma la macchina non da' brutte sensazioni". Abbiamo un buon passo e speriamo di aver intrapreso la direzione giusta. Meno ottimista Leclerc: "Sarà dura prendere le Mercedes". Però non siamo ancora dove vorremmo perché andiamo molto veloci sul rettilineo ma perdiamo troppo nelle curve lente. Dal punto di vista del bilanciamento penso che più o meno l'abbiamo azzeccato. La posizione comunque è buona per la gara. La squadra sta lavorando bene, abbiamo estratto il massimo, ma evidente non basta e non siamo soddisfatti. Buono l'approccio e sono convinto che alla lunga pagherà. "Magari non subito, sicuramente non oggi, ma per domani e per le prossime settimane siamo fiduciosi". "Non siamo messi così male come direbbe la classifica - ha detto a Montmeló - certo abbiamo avuto due occasioni, in una ho commesso un errore, in un'altra c'è stato un problema tecnico".

Almeno 70 morti in un naufragio al largo della Tunisia
Sono in corso le operazioni di salvataggio e recupero ad opera della Marina militare tunisina [cosa sappiamo finora]. I migranti , di origine subsahariana , con ogni probabilità erano partiti dalla Libia .

Dybala lascia la Juventus, Calciomercato: dall’Inghilterra le conferme
Sono davvero contento di poterti mandare questo audio: "sei davvero un grande, ti mando un forte abbraccio". Paulo Dybala può lasciare la Juventus a 4 anni dal suo arrivo.

Liverpool, Klopp: "Ci proveremo, senza Salah e Firmino"
A trascinare la squadra di Klopp verso il successo sono stati Origi e Wijnaldum , autori di due doppiette. Suona la carica Jürgen Klopp , ma sa bene di dover affrontare alcuni seri problemi di formazione .

Una situazione, quella vissuta dalla scuderia italiana in qualifica, decisamente complicata con Vettel e Leclerc mai realmente in grado di impensierire le Mercedes. Non è stato un errore così grave, ma la conseguenza è stata abbastanza grossa, non pensavo di rompere qualcosa su quel cordolo, invece è stato così. "Domani dobbiamo fare una gara migliore anche se andare a prendere le Mercedes sarà difficile" ha ammesso ai microfoni di Sky.

Share