Toto Cutugno malattia, svelato incredibile retroscena: "Albano mi ha salvato la vita!"

Share

Il cantante ha spiegato che a quel punto non lo hanno neanche fatto uscire dall'ospedale, operandolo direttamente: "Il dottore non mi ha fatto uscire dall'ospedale, ha detto subito che era una cosa grave, avevo le metastasi del cancro che arrivavano quasi ai reni - ha detto Cutugno -". La sua era una situazione gravissima, che riuscì a risolversi grazie a un'operazione chirurgica ad opera di un luminare amico di Al Bano. Il professor Rigatti, il medico che Albano mi ha consigliato, mi ha salvato la vita. Mi rivolgo agli uomini: fate prevenzione, caz*o. Ospite a Verissimo, Toto Cutugno, 75 anni, decide di aprire con il pubblico il cassetto dei ricordi e raccontare i dettagli più intimi della sua vita.

Toto Cutugno: "Io sono, grazie ad Albano Carrisi, un miracolato. Ora sto bene, ogni mese vado a fare i controlli, faccio un po' fatica a camminare, mi stanco facilmente, però sto da Dio", ha raccontanto Toto Cutugno. Ho deciso che avrei scritto una canzone per loro, le note mi sono venute in mente in quel momento.

Già che possa raccontarlo è un grande obiettivo raggiunto. 3500 persone con la faccia da italiano. "Mia madre - racconta Cutugno - mi aveva detto di guardare la mia sorellina che stava per mangiare gli gnocchi". Volevo farla cantare a Celentano, ha sentito la canzone due volte e poi ha detto che non poteva cantarla.

Mi hanno portato al San Raffaele. "Ma è stata la mia fortuna, quella canzone fu un successo". Nell'ultimo cd di Adriano e Mina c'è una mia canzone, siamo sempre in contatto, anche con Claudia Mori. Mi godo la vita, perché è un dono di Dio e va vissuta al massimo.

Читайте также: Liverpool, Klopp: "Ci proveremo, senza Salah e Firmino"

Sulla musica italiana: "Intesa come melodia, la musica italiana è un po' dimenticata".

Ovviamente, adesso può raccontarlo e si sente in salvo.

Sull'Ucraina, che per iniziativa di qualche deputato avrebbe voluto bandirlo dal Paese: "Sono andato a Kiev e ho fatto uno dei concerti più belli della mia carriera". Oggi l'artista, infatti, sta bene: "Io sono, grazie ad Albano Carrisi, un miracolato".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share