Allegri: "Le parole di Nedved? E’ stato bravo…"

Share

Mercoledì sarà il giorno della verità in casa Juventus.

Il giornalista Massimo De Luca ha parlato della Juventus a La Domenica Sportiva: "In qualche modo Allegri è sembrato annunciare che resterà". E' vero che abbiamo già vinto il campionato e un po' di leggerezza c'è.

Allegri, allenatore della Juve, ha parlato ai microfoni Sky durante il postpartita. In settimana poi ci vedremo con il presidente e faremo un bilancio come facciamo ogni anno.

I tifosi juventini si devono aspettare novità? Diciamo che in queste partite, anche venerdì scorso col Torino, ha fatto una buona partita. L'incontro con Agnelli? Intanto non sarà martedì. Il terzo ko stagionale alla vigilia dell'atteso incontro con Andrea Agnelli, che dovrà chiarire il futuro. Ho ancora un anno di contratto, è importante però valutare questa annata e quella che sarà la stagione futura. Il margine di errore si assottiglierà ancora, vincere sarà sempre più complicato. Non soldi, ma giocatori dunque per Allegri? Ci siederemo per capire dove migliorare - ha spiegato - È stata un'annata importante, abbiamo vinto due trofei. La società deve fare una formazione equilibrata. Non si possono avere due punte centrali come non si possono avere tre mediani e così via. Paratici è bravissimo in questo. Dopo otto anni, cinque miei, sarà più difficile.

Michele Bravi, parla l’avvocato: "Sta male ma è innocente"
Il legale ha poi smentito presunti patteggiamenti e spiegato quella che per la difesa sarebbe la vera meccanica dell'incidente . "Ci sono rilevanti elementi di innocenza , in grado di dimostrare la sua estraneità alla determinazione del delitto ".

Migranti, sequestrata la nave Mare Jonio a Lampedusa
La nave Mare Jonio ha prelevato ieri 30 clandestini a circa 40 miglia al largo della Libia. Ma importante per noi è che le persone siano salve", ha commentato Mediterranea .

Dybala lascia la Juventus, Calciomercato: dall’Inghilterra le conferme
Sono davvero contento di poterti mandare questo audio: "sei davvero un grande, ti mando un forte abbraccio". Paulo Dybala può lasciare la Juventus a 4 anni dal suo arrivo.

Sei anni fa fu vicino alla Roma, qualora non trovasse l'accordo con la Juve la panchina della Roma come la considererebbe? Ora non ci resta che aspettare, e rispondo con un motto utilizzato spesso anche da mio figlio: "chi vivrà, vedrà". Fino a quando non avevamo vinto, la squadra era lì. Abbiamo messo al riparo il campionato. Nella mia testa ho le idee chiare da ottobre-novembre, come l'anno scorso. "Giocare in maniera diversa, con approccio diverso per avere anche stimoli".

Sono tanti gli spunti che arrivano dalla prima pagina di Tuttosport. Scherzi a parte sono in una società fantastica, però l'anno prossimo è un altr'anno e bisogna essere lucidi e vincere le partite.

Quello che si sta leggendo sul suo futuro la fa divertire o si sta indovinando?

Share